Palazzo Ducale (Camerino)

(Camerino)


Il Palazzo Ducale è un monumento rinascimentale della città di Camerino, nelle Marche. Sede dell'Università degli Studi di Camerino.

Storia e architettura

Presenta una parte originaria rimaneggiata alla fine del XIV secolo. Venne ampliato e completato nella seconda metà del XV secolo sotto Giulio Cesare Da Varano in limpida architettura rinascimentale.
Tutto il palazzo si incentra sul prezioso cortile quadriportico, forse dovuto al grande architetto militare Baccio Pontelli, attorno al quale si aprono le sale, fra le quali spicca la Sala degli Sposi con affreschi quattrocenteschi.
I locali dei sotterranei sono ora adibiti ad aula universitaria (Sala della Muta) e aule per mostre e convegni. Nel Palazzo era presente fino al 1997 la Biblioteca Comunale Valentiniana, fondata da Sebastiano Valentini nel 1802, importante per la raccolta di circa 60.000 volumi, 200 manoscritti e altrettanti incunaboli, e per la bellezza di alcune sale. In seguito al terremoto la nuova sede della Biblioteca Comunale è nei pressi del quartiere San Paolo.

Il Balcone sulle Mura

È un balcone in muratura e ferro battuto edificato a ridosso del Palazzo Ducale, a picco sulle mura, appena sopra l'orto botanico. Riaperto in data dieci maggio 2007 dopo una chiusura causata dagli effetti del sisma del 1997, è stato costruito tra il 1913 ed il 1916 durante i lavori di rinforzo alla facciata sud-est del Palazzo Ducale su idea dell'ingegnere Giambattista Salvi, capo dell'ufficio tecnico comunale. Il costo totale dell'opera di costruzione del balcone si aggirò intorno a 2750 lire dell'epoca, circa settemila euro attuali. Anche a causa del sopraggiungere della Grande Guerra, non venne organizzata alcuna cerimonia di inaugurazione. A chi si affaccia dal balcone del Palazzo, si presenta una meravigliosa visuale dei monti Sibillini e della campagna camerinese.
Source:

Wikipedia



Your saved POIs organized on a map based on your interests, opening hours and weather!