Matelica
W 1 °

Discover 5 places to see in Matelica

Admire the most beautiful places of Matelica and add them to your basket. YAMGU will create your trip considering distances, opening hours and weather.


TRIP

Area Archeologica Villa Romana

Matelica annovera un ricco patrimonio archeologico e i siti archeologici sono:
Teatro Comunale. Ambienti relativi ad un impianto termale di epoca romana, di cui due con pavimento di tegole e sistema di riscaldamento mediante suspensurae e uno con mosaico a tessere bianche, e parte di un condotto fognario. Datazione: prima età imperiale Sul lato nord dell'area sono stati rinvenuti resti di un'abitazione picena. Datazione: VI-V sec. a. C.
Palazzo del Governo. Resti di pavimenti con mosaici (mosaico geometrico con motivo di cerchi allacciati; mosaico policromo figurato con


See details


TRIP

Museo “V.F. Piersanti”

Il museo prende nome dalla famiglia Piersanti che abitò il Palazzo dal 1728 alla fine dell'800. Si deve a monsignor Venanzio Filippo Piersanti (1688-1761), cerimoniere papale, il merito di aver iniziato a collezionare le raccolte del museo: tra queste la più preziosa è quella delle reliquie conservate in piccole teche d'argento di manifattura romana del '700. Nel 1901 la marchesa Teresa Capeci Piersanti donava al Capitolo della Cattedrale il Palazzo con tutti i suoi arredi (mobili, tappezzerie, stipi) e collezioni (quadri, antichità, curiosità, suppellettili e cimeli sacri) a cui in seguito fu


See details


TRIP

MUSEO ARCHEOLOGICO COMUNALE

Allestito presso il Convento di San Francesco, il museo ospita numerosi reperti archeologici provenienti da Matelica e dintorni,riaffiorati nel corso di recenti opere di scavo. I materiali esposti coprono un arco cronologico piuttosto ampio che va dalla Preistoria fino al Medioevo e all'eta' rinascimentale. Di rilievo è l' orologio solare sferico in marmo con iscrizioni in greco,conosciuto come "Globo di Matelica", datato tra I-II sec.d.C.


See details


TRIP

MUSEO CIVICO PALEONTOLOGICO

Il Museo raccoglie una collezione di reperti fossili di notevole bellezza e rarità cha vanno dal precambriano fino all’era terziaria. Di particolare interesse è un frammento della più antica crosta terrestre risalente a 3 miliardi e settecentomila anni fa,  un dinosauro marino lungo 8 metri , un blocco con 6 uova di dinosauro, ammoniti di grande dimensione, cranio della tigre dai denti a sciabola.


See details


TRIP

Pinacoteca Comunale "R. Fidanza"

La pinacoteca occupa il secondo piano dello storico palazzo Ottoni. Si segnalano 52 opere del pittore neoclassico Raffaele Fidanza (1797-1846), tra cui dipinti su tela, incisioni, disegni; varie tele realizzate tra il XVIII e il XIX secolo che rappresentano personaggi famosi legati alla città; una grande tela di Salvator Rosa con S. Onofrio nel deserto; mobili e suppellettili di diversi secoli. Sono esposte opere del pittore Diego Pettinelli (1897-1991), allievo di Adolfo De Carolis con il quale collaborò agli affreschi di Bologna e a quelli del palazzo della Provincia di Arezzo. Tra le opere


See details