Civico Planetario Ulrico Hoepli

Corso Venezia 57 (Milano)


Oggi: 14:15-17:30
03:14-03:14



Il Planetario di Milano è un edificio didattico-museale dotato di cupola, all'interno del quale un planetario proietta l'immagine degli astri e i loro movimenti nella volta celeste. Situato nei giardini di Porta Venezia di Milano, venne inaugurato il 20 maggio 1930 su progetto dell'architetto Piero Portaluppi, che lo realizzò su commissione dell'editore svizzero Ulrico Hoepli che lo donò alla città.

Caratteristiche

L'edificio del Planetario ha pianta ottagonale e le dimensioni della sala di proiezione (19,6 metri di diametro per una capienza di 375 posti) lo rendono attualmente il più grande in Italia.
La struttura svolge un'intensa attività divulgativa e didattica riguardante l'astronomia e le scienze a essa collegate, ospitando ogni anno circa 100.000 visitatori, tra scuole e pubblico generale.
Lo strumento planetario attualmente in uso, uno Zeiss modello IV, è stato installato nel 1968.
Il Planetario dispone anche di una biblioteca che costituisce una sezione di quella del Museo di Storia Naturale, situato accanto all'edificio.
Alla base della cupola è presente inoltre un profilo della città di Milano, così come era nel 1930: è visibile per esempio il Duomo, ma non tutti i nuovi edifici e grattacieli costruiti successivamente, per esempio il Grattacielo Pirelli, la Torre Unicredit e il Palazzo Lombardia.

Orientamento

Il nord virtuale del planetario non corrisponde al nord reale terrestre perché i punti cardinali del planetario sono orientati rispetto all'ingresso del planetario, il quale a sua volta è perpendicolare all'asse viario di Corso Venezia che non coincide con nessun punto cardinale. Il nord virtuale indicato nella sala di proiezione coincide semplicemente con la direzione di uscita dal planetario e quindi è in direzione sud-est. Secondo il conservatore dell'istituto, il fisico Fabio Peri, ciò è dovuto al fatto che la postazione del conferenziere si trova vicino all'ingresso e che la posizione migliore per il relatore è a nord, per indicare con maggiore agio la parte più interessante e varia della volta celeste, che per gli abitanti dell'emisfero boreale è quella rivolta a sud. Si vede molto bene dal seguente link alla vista dall'alto da google. Il planetario è il cerchio verde chiaro (il colore è dovuto all'ossidazione del rame che ne costituisce la copertura) nel parco intitolato a Indro Montanelli.

Attività collegate

Il Planetario di Milano ospita il Circolo Astrofili di Milano, un'associazione fondata nel 1932 che raccoglie gli appassionati milanesi dell'osservazione del cielo. I soci si ritrovano in planetario due mercoledì al mese, presentando le loro osservazioni astronomiche e le loro attività pratiche di astronomia non professionale.
 

Imported from Wikipedia under Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 license.



Your saved POIs organized on a map based on your interests, opening hours and weather!