La Reggia di Venaria

PIAZZA DELLA REPUBBLICA 4 (Venaria Reale)


Oggi: 09:00-17:00


La Reggia di Venaria Reale è una delle principali residenze sabaude patrimonio dell'UNESCO insieme a Palazzo Reale Torino, Palazzo Madama e altre residenze sabaude del Piemonte. Si trova nelle Valli di Lanzo, a pochi kilometri da Torino, I numerosi eventi e le mostre allestite nelle ex scuderie ne fanno oggi uno dei musei e dei punti di interesse turistico più visitati del Piemonte. Il nome della deriva dal temine latino che significa reggia venatoria, probabilmente perché i boschi nei dintorni erano ricchi di selvaggina. 

Il percorso espositivo della Reggia, principalmente sul tema della storia e l’arte sabauda, è stato particolarmente curato anche da un punto di vista scenografico. Personaggi storici, impersonati da famosi attori italiani, vengono proiettati come ologrammi nelle sale, ripopolano la Reggia di Venaria e fanno rivivere le sale settecentesche di storia viva, I personaggi accompagnano il visitatore lungo quasi 2.000 metri di storia, bellezza e cultura con i loro intrighi di corte, invidie e gelosie. L'installazione nasce da un'idea del genio artistico di Peter Greenaway, uno dei più significativi cineasti britannici contemporanei, e si chiama "Ripopolare la Reggia".

Vittorio Amedeo II chiamò a lavorarvi prima Garove e poi Juvarra, che vi costruì alcuni dei suoi capolavori: la Galleria Grande, erroneamente chiamata Galleria di Diana, dal particolare pavimento, la Cappella di Sant'Uberto e il complesso costituito dalla Scuderia Grande e dalla Citroniera. Il complesso è imponente: accedendo dall'entrata principale si viene accolti nella corte d'onore, nel centro della quale sorgeva una fontana detta del cervo, la facciata principale in intonaco con cornucopie conchiglie e frutti risulta sulla parte destra come "sfregiata" da una cesura di mattoni a vista che delimitano la parte seicentesca da quella settecentesca, successiva all'intervento del primo architetto di corte Amedeo di Castellamonte.

Nel periodo estivo una lunga camminata nei giardini permette di ammirare l'eleganza della reggia in tutto il suo splendore. I giardini della Reggia di Venaria uniscono antico e moderno. Ne è un esempio l'installazione "Giardino delle Sculture Fluide" di Giuseppe Penone, un'opera d'arte moderna che presenta alberi in bronzo, fontane e boschetti ideati e riproposti sulla base del Giardino delle Fontane che Amedeo di Castellamonte aveva in passato realizzato per il parco della Reggia.

Sempre nel periodo estivo vale la pena assistere allo spettacolo del Teatro d'Acqua. Si tratta di uno spettacolo acquatico musicale dove 100 getti d'acqua, alcuni anche alti fino a 12 metri, danzano nella Corte d'Onore all'ingresso della Reggia di Venaria nel cortile principale, il Gran Cortile, dove sorgeva la Fontana del Cervo. E' uno spettacolo suggestivo da vedere se si visita la Reggia di Venaria Reale, una delle residenze sabaude patrimonio dell'UNESCO più amata e visitata.

 

 

 

 

 

 



Your saved POIs organized on a map based on your interests, opening hours and weather!