17/07/2015

Nel weekend sono a Milano: cosa faccio?



Milano a suon di musica, ci vuole ritmo per affrontare l'estate!

Capita, a volta, di vedere Milano con occhi diversi. Sono in giro e mi perdo, o meglio mi lascio perdere perchè sto parlando e mi piace provare strade alternative... Sarà quello, saranno gli aperitivi, sarà il caldo, sta di fatto che quasi sempre finisco in Duomo, come se ci fosse una calamita che mi attira e dirige i miei passi verso la metà tanto conosciuta. Una volta lì, ci passo di fronte senza farci troppo caso, altre volte invece, apro gli occhi, vedo il Duomo per la prima volta con occhio diverso, come se fossi un turista che lo vede per la prima volta. Ultimamente sono stata a fare un aperitivo vicino al Castello Sforzesco e vedendolo nella luce della sera, mi è capitata la stessa cosa. 

castello sforzesco milano

Improvvisamente, come una sorta di schiaffo, ho visto il Castello con gli occhi di chi non l'ha mai visto e l'ho trovato stupendo. Il gioco successivo è stato immaginare come sarebbe stato il Castello secoli fa e guarda un po', ho scoperto che Ad Artem organizza dei tour guidati delle merlate del Castello il sabato e la domenica pomeriggio.

Dato che tra gli architetti e ingegneri c'era anche Leonardo, si può scegliere di farsi accompagnare nella visita da una guida d'eccezione, Leonardo Da Vinci. Direi che una bella visita alla Strada coperta della Ghirlanda, il livello sotterraneo del secondo giro di mura del castello e il cammino di ronda in alto valgono ben una visita, anche perchè di solito sono chiusi al pubblico!

Visita Milano con Yamgu

Dato che siete in zona, fermatevi al castello! D'estate c'è il festival Estate Sforzesca e ci sono concerti gratuiti adatti agli appassionati di musica classica, jazz, contemporanea, cantautori e orchestre. Questo weekend è la volta dei “Notturni Italiani”, le eccellenze musicali italiane dal '600 ad oggi.

Se di concerti vogliamo parlare, a Villa Arconati a Bollate, bisogna andare! Nell'ambito del Villa Arconati Music Festival, sabato 18 alle ore 21 c'è la piacentina Nina Zilli, che farà tappa proprio qui con il suo “Frasi & Fumo Tour 2015”, un mix di stili eleganti e retrò che riesce a far convivere Massimo Ranieri e gli AC/DC! Ovviamente non è l'unica, perchè la piccola Versailles milanese è diventata, negli anni, un punto di riferimento per l'estate milanese e le proposte del Villa Arconati Music Festival sono una più interessante dell'altra!

Non di solo cultura vivono anima e corpo, ecco perchè voglio segnalarvi un compleanno un po' particolare, cioè quello del “Circolo Magnolia”! In occasione del proprio compleanno il Magnolia ha organizzato una Dance Marathon di 12 ore, dalle 4 del pomeriggio alle 4 del mattino e per fare le cose ancora più in grande, l'evento coinvolge tutto il parco con quattro grandi aree dedicate a vari stili! All'ingresso i partecipanti riceveranno una maglietta colorata da abbinare al loro stile musicale preferito, vi sentite più Gialli-House-Disco-deep House e funk o Blue-Techno? Siete dei Rossi-Edm o dei Verdi-Hip hop-Trap-Drum & Bass?

Dopo tanta musica non posso che finire, invece, con una nota di silenzio.

"Soggetto. Oggetto. Abbietto la mostra di pittura di Caterina Silva alla Galleria Riccardo Crespi: 11 opere che propongono un nuovo modo di percepire la pittura attraverso personaggi e storie immaginari rappresentati da forme e figure quasi astratti. Il titolo della mostra parte dal testo di Julia Fristeva del 1980 “Poteri dell'orrore” in cui la scrittrice indaga l'abiezione come snodo nella creazione dell'identità. Fino al 18 luglio, in via Mellerio 1, non perdetevi questo momento di silenzio e riflessione.

Il modo giusto per iniziare il weekend e prepararsi a tanta buona musica!!!

Buon divertimento!

 

Le foto presenti nell'articolo sono state selezionate dai profili Instagram di Sabri Defri e Tizzybeck.


Elena Pollastro

Elena Pollastro, web editor, digital pr e social media specialist. Tutto su di me su elenapollastro.wordpress.com


Mamma Cult





Categorie: milano   weekend  

Potrebbero piacerti anche