Da Vinci Alive: un'esperienza multimediale.



Scoprire una città tramite gli occhi di chi la vive ogni giorno è un’esperienza interessante ed unica, ma soprattutto utile. Ti permette di capire cosa potrai trovare in una determinata piazza o vedere un particolare che quasi sicuramente non avresti notato da solo. Ti permette di essere un turista, ma allo stesso tempo di sentirti a casa perché quei luoghi ti sembra di conoscerli da sempre. Ti ritrovi tra le vie del centro e sai esattamente dove andare, cosa guardare. A volte, però,  può capitare che il proprio navigatore impazzisca e senza saperlo sarai tu il protagonista di qualche nuova curiosità sulla città perché non ti fossi perso non avresti trovato quel vicoletto con quel bellissimo balcone o quel negozietto di oggetti fatti a mano del posto un po’ diverso dai soliti souvenir tutti uguali.

Qualche giorno fa noi del team di Yamgu siamo stati a Firenze ed abbiamo creato appositamente per l’occasione un itinerario che ci permettesse di visitare la città in circa 12 ore. Una follia? Forse. Nel nostro percorso abbiamo anche inserito una mostra da vedere perché che ci aveva molto incuriosito leggendo qualche curiosità sul web. Non avevamo intenzione di perderci la Da Vinci Alive.

Una mostra inaugurata ad inizio giugno nella Chiesa sconsacrata di “Santo Stefano al Ponte” e visitabile fino al 2 agosto. Non molto lontana da Ponte Vecchio e leggermente nascosta perciò non preoccupatevi se non riuscite a trovarla immediatamente. Potreste, anzi, trovare sul vostro cammino i ragazzi dell’organizzazione dell’evento che distribuiscono i volantini e vi sapranno indicare la strada. Vi basterà recarvi alla biglietteria, il costo dell’entrata è di 12 euro con riduzioni per le famiglie, gli studenti, i disabili e gli over 65. La mostra è aperta tutti i giorni. Vi invitiamo a dare un’occhiata agli orari sul nostro sito.

Ora siete ufficialmente pronti per la vostra avventura interattiva! Siete pronti?

Leonardo Da Vinci

Da Vinci Alive è una galleria multimediale unica e all’avanguardia del Sensory4 ideata dalla Grande Exhibitions in Australia. Il visitatore non si trova a dover fare un preciso percorso all’interno dell’edificio, ma è il percorso a “travolgere” il visitatore e a lasciarsi scoprire immagine dopo immagine. Il motivo? I capolavori di Leonardo Da Vinci vengono proiettati tramite una selezione precisa di luci, fotografie, suoni.

Il visitatore si ritrova comodamente seduto a vivere una proiezione unica e vi sarà quasi impossibile non restare colpiti da quello che scorre davanti ai vostri occhi. Il curatore della mostra Fabio Di Gioia di PERLAGE Grandi Eventi in una recente intervista descrive questo lavoro come “… un’esperienza unica, educativa e illuminante per il pubblico di tutte le età, che siano essi appassionati di arte e scienze o semplicemente al loro primo approccio con le opere di Leonardo …”

Da Vinci Alive

Questa è sicuramente mostra diversa dalle altre perché è l’arte ad incontrare e non viceversa come può avvenire in un normale museo. Ci si ritrova tutti insieme con il naso all’insù a leggere citazioni inserite in modo strategico tra un’immagine e l’altra. Tutto questo accompagnato da un’ottima travolgente colonna sonora. Dovete sapere che Sensory4 usa un sistema che incorpora 40 proiettori ad alta definizione unendo una grafica multicanale e un suono surround (quello presente nelle sale cinematografiche, per intenderci). Tutto questo permette una resa della mostra nitida e cristallina al punto di sentirti completamente partecipe della proiezione, anche comodamente seduto sulla sedia.

Firenze con Yamgu

Puoi ammirare passo dopo passo, immagine dopo immagine, canzone dopo canzone quanta bravura e genialità fosse presente nelle opere e nei disegni di Leonardo. Un grande genio che continua a fare la nostra storia ed a essere presente nella nostra vita. Dovete sapere che quest’anno in tutta Italia sono state dedicate molte esposizioni a questo grande artista e qui a Firenze abbiamo questa mostra così unica che difficilmente avrete modo di ritrovare in altre città. Quindi vi consigliamo di andare a vivere in prima persona questa mostra e a farci sapere se è piaciuta anche a voi!

Leonardo Da Vinci

Alla fine dell'esposizione uscendo dalla Chiesa troverete anche un grazioso libro raccolta firme con moltissimi pensieri di turisti. Noi da buoni amanti dei viaggi e dei punti di vista degli altri ci siamo messi a leggerne alcuni. Siamo rimasti colpiti dalla varietà di opinioni, di lingue, di ringraziamenti presenti su quel libro.

Se siete a Firenze vi consigliamo di fare un salto alla Chiesa di Santo Stefano perché questo spettacolo potrebbe piacervi!



Categorie: da vinci alive