Nel weekend sono a Firenze: cosa faccio?



Ogni volta che vado a Firenze ne rimango sempre incantato. La nobile semplicità e la quieta grandezza delle sue strade e delle sue architetture hanno su di me un fascino magnetico e sensuale. Puntualmente, mi ritrovo con lo sguardo verso il cielo ad osservare la maestosità della torre di Palazzo Vecchio che domina e custodisce la città.

Spesso faccio anche una visita al suo interno, specialmente in questo periodo in cui è in corso una particolare esposizione dal nome "Magnificent - l'incredibile storia della bellezza che ha rivoluzionato il mondo". Si tratta di una mostra digitale, ospitata nella Sala d'Arme del palazzo, dove si ripercorrono le tappe principali del grande Rinascimento fiorentino che ha fatto della città una delle capitali internazionali dell'arte.

 È un'esperienza visiva e sonora che parla direttamente al cuore e all'immaginazione, grazie anche alla voce narrante accuratamente selezionata per rendere il tutto ancora più emozionante: quella calda e avvolgente di Andrea Bocelli.
Magnificent sarà aperto fino al 31 ottobre 2015.

scopri gli eventi delle città con YAMGU

Sempre in ambito artistico, presso la Galleria Delle Carrozze di Palazzo Medici Riccardi è in corso una mostra che reputo di grande interesse e di grande valore. Stavolta non si tratta di immagini digitali, ma di una serie di acquarelli realizzati da Salvador Dalì
L'esposizione si colloca all'interno degli eventi promossi per il 750° anniversario della nascita di Dante Alighieri, e prende il nome di #DalìMeetsDante (Dalì incontra Dante). Le opere oggi in mostra furono commissionate al pittore spagnolo direttamente dal Governo italiano nel 1950, in vista, allora, della commemorazione del 700º anniversario della nascita del poeta italiano. 
Dalì impiegò circa 9 anni a completarne la realizzazione: il risultato furono centro meravigliose illustrazioni con scene riprese direttamente dai testi della Divina Commedia. 
Gli acquarelli sono connotati dal personalissimo e affascinante tocco surrealista del pittore, in grado di incrementare il fascino della narrazione e di svecchiarne il testo poetico, rendendo il viaggio di Dante attraverso l'Inferno, il Purgatorio e il Paradiso più moderno e piacevole. 
La mostra si protrarrà fino al 27 settembre 2015.

Quando cala il sole e il cielo si riempie di stelle, tutti i fiorentini sanno bene che esiste un solo punto di osservazione dove la loro amata città si svela in tutto il suo fascino più intimo, attraente e sensuale come il corpo di una donna: Piazzale Michelangelo. Sicuramente il sommo artista sarebbe stato ben lieto di prestare il proprio nome ad un luogo tanto affascinante e suggestivo (tanto più che proprio al centro dello spiazzo è stata posta una copia del David).
Oggi la piazza è quotidianamente invasa da turisti provenienti da tutto il mondo e da artisti di strada intenti a ritrarre il paesaggio ad ogni ora del giorno e della notte, ma con un po' di fortuna riuscirete a trovare il momento giusto per godervi la vista senza essere attorniati da una fiumana di persone.
Quello che si apre dinnanzi all'osservatore è un panorama mozzafiato su Firenze, illuminata da una luce calda e soffusa che mette in risalto Ponte Vecchio, il Duomo col campanile giottesco, Palazzo Vecchio e il Bargello. Meraviglia delle meraviglie.

Se per fare visita al capoluogo toscano avete rinunciato ad un weekend di mare, non abbiate rimorsi: anche se siamo in città, chi ha detto che si debba rinunciare ai piaceri della spiaggia?
Dalle 10 del mattino alle 1.30 di notte, ogni giorno, la spiaggia sull'Arno di Easy Living si anima di persone e di attività divertenti e rinfrescanti. Musica dal vivo, storytelling, rappresentazioni teatrali e tornei di castelli e sculture di sabbia sono solo alcune delle attività che potete trovare. Senza contare la presenza di sdraio, ombrelloni e campi da gioco come in una qualsiasi località marittima. E se non avete voglia di passare tutto il pomeriggio in spiaggia, o di assistere a uno dei tanti eventi serali, passate almeno dal bar per un aperitivo a due passi dall'Arno!

Hai già preparato le valigie? Bene, allora non rimane che augurarvi buon weekend!



Categorie: firenze   weekend