Valle d'Aosta - La valle del re



Le meraviglie di una regione che vive tra le montagne: la Valle d'Aosta, la valle del re.

La valle incantata 

Colori, anima e natura: Val Ferret è la gemma tra le montagne della Valle d'Aosta. Seduta ai piedi del Monte Bianco, tra foglie che cadono e fiumi che scorrono, Val Ferret ha rubato i cuori a tutti gli amanti della montagna e non solo. Un angolo di paradiso e tranquillità a Courmayeur, consigliato per tutti coloro che amano passeggiare nella natura e sentire ancora il canto delle tortore.

Il castello dei trofei

A Lalex, nel comune di Sarre, una torre merlata svetta nel cielo. Il castello reale di Sarre si presenta fiero sulla sommità di una collina, introdotto da un lungo cortile immerso nel verde. Il castello è stato per lungo tempo la sede prediletta dei Savoia, che lo individuarono come luogo di villeggiatura ideale per trascorrere qualche mese immersi nella natura. In particolare, fu Umberto I ad apprezzare Il castello di Sarre: sin da giovane, il re era solito andare a caccia nelle valli di Sarre, per poi esporre in una sala del castello le teste delle sue prede.

Scarica l'app YAMGU gratis

A piedi verso il Paradiso

L'escursione nella natura, per riscoprire le meraviglie del montagna: il Parco Nazionale del Gran Paradiso è il luogo e l'occasione per rientrare nel mondo animale e forse per non uscirci più. In questo scorcio di paradiso si ha la possibilità di vedere da vicino specie animali visibili solo sui libri di biologia, mentre si passeggia abbracciando l'aria fresca della montagna e i suoi silenzi. 

 

Un castello senza macchia e senza paura 

La Valle d'Aosta ospita diversi castelli, tutti posti su alte sommità, pronti ad essere vedette che poggiano il proprio sguardo protettore sulla valle e sul castello di Fénis. Ogni castello veglia anche su questo castello, assolutamente sprovvisto di difese, edificato nel cuore di una valle aperta ad ogni rischio, nemmeno difeso dalla natura. Eppure ci sono mura, merletti e torri, come può non essere una fortezza da battaglia? Sì, è tutto vero, ma in realtà tutto ciò fu aggiunto al castello soltanto dopo la sua reale edificazione. Un castello senza infamia e senza paura, la casa di ogni cavaliere romantico, cuore pulsante della Valle d'Aosta.

Lo specchio d'Aosta

Tra il Becco dei Rousses, il promontorio del Piccolo San Bernardo e il monte Chaz Dura, la Valle d'Aosta si specchia nelle acque del Lago Verney. La forza del ghiaccio lo ha incastonato nella montagna, rendendolo una meta turistica importante per la Valle d'Aosta. Le rive del lago sono uno splendido esempio di flora incontaminata, habitat per primule e muschi di vario genere. Le acque del lago di Verney non sono solo un vetro su cui specchiarsi: d'estate e d'inverno, il lago ospita diversi subacquei desiderosi d'immergersi nelle fredde acque del lago e scoprirne ogni segreto. Perché le limpide acque sono solo la punta di uno splendido iceberg.


Scarica ValFerret_S_229258882.jpg



Categorie: valle d'aosta   valledaosta