Roma: un weekend tra miti e icone storiche



Cosa posso fare nel weekend a Roma? Il nostro canguro è pronto a fornirti la guida eventi per muoverti in città.

Campidoglio. Mito, memoria, archeologia

Inaugurata il 1 marzo ai Musei Capitolini, la mostra intitolata "Campidoglio. Mito, memoria, archeologia" si focalizza su questo monumento di Roma, centro vitale della capitale che ispirò numerosissimi artisti dei secoli passati. Presentando incisioni, dipinti, rari documenti provenienti da vari archivi sia pubblici e privati oltre a sculture e reperti archeologici inediti, l’esposizione si pone l’obiettivo di mostrare ai visitatori come il Campidoglio è cambiato nei secoli. Pezzo forte della mostra è il dipinto "Modern Rome – Campo Vaccino" eseguito da William Turner nel 1839 e prestato dal Getty Museum per l’occasione. Promossa dall’ente Roma Capitale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, la mostra è visitabile fino al 19 giugno.

 

Barbie. The Icon

Chi non conosce Barbie? E quale bambina non ci ha mai giocato? La famosissima bambola ha attraversato oltre mezzo secolo di storia ma è più popolare che mai. Ed è su questa popolarità e sulla storia di uno dei giocattoli più famosi di sempre che gioca la mostra intitolata "Barbie. The Icon" inaugurata al Complesso del Vittoriano il 15 aprile. Esposta per la prima volta al New York International Toy Fair il 9 marzo del 1959, questa bambola è stata protagonista dei sogni e dei giochi di quasi ogni bambina al mondo ed è riuscita ad incarnare il cambiamento delle mode e delle società. Esposte non saranno solo le mille Barbie dai mestieri diversi ma anche le nuove bambole delle collezioni Curvy, Tall e Petite oltre ad esemplari da collezione come quelle prodotte per il matrimonio reale tra William e Kate. Visitabile fino al 30 ottobre 2016.

 

Alphonse Mucha

Ma al Complesso del Vittoriano c’è anche un appuntamento da non perdere per gli amanti dell’arte con la mostra sulle opere di Alphonse Mucha. Pittore e scultore ceco tra gli artisti più celebri del periodo a metà fra il XIX ed il XX secolo, Mucha è meglio ricordato per i suoi originalissimi manifesti in cui unì figure di donne bellissime e seducenti a layout e composizioni tipografiche innovative per l’epoca che diventeranno poi uno dei simboli dell’Art Nouveau e della Belle Époque . Realizzata da Arthemisia Group in collaborazione con la Fondazione Mucha, la mostra include oltre 200 opere tra litografie, manifesti, dipinti e disegni preparatori oltre a gioielli e opere di arte decorativa. Visitabile fino al 11 settembre 2016.

 

Elmi dell’Impero Romano. Dagli Etruschi a Costantino

Mostra da visitare per chi ama la storia e vuole scoprire di più sulle radici del nostro passato. Dal 18 aprile al 4 settembre 2016 è visitabile presso lo Stadio di Domiziano l’esposizione dal titolo "Elmi dell’Impero Romano. Dagli Etruschi a Costantino" incentrata sui reperti archeologici a tema militare rinvenuti durante vari scavi in siti non lontano dalla capitale. Gli elmi romani esposti risalgono al periodo tra il VII secolo a.C. ed il IV secolo d.C. e l’esposizione si pone l’obiettivo di mostrare come tecniche ed attrezzatura militare si sono evolute nel tempo facendo riferimento ad una delle più grandi civiltà guerriere della storia.

Non ci resta che augurarti un buon weekend romano!



Categorie: roma   weekend