14/12/2016

A Firenze un weekend dove i regali di Natale si mangiano con gli occhi!



Con tutti questi eventi, non si sa cosa scegliere! Se siete a corto di idee, vi diamo noi qualche suggerimento!

Come sempre, non dimenticate di visitare la nostra pagina Facebook e farci sapere come avete trascorso il fine settimana!

Mercatino di Natale in Piazza Santa Croce

Un Natale da mangiare con gli occhi a Firenze! Solo ancora per pochi giorni appuntamento imperdibili per gli amanti dello shopping o per tutti coloro che ancora devono fare i regali di Natale è sicuramente il Mercatino di Natale di Firenze, il Weihnachtsmarkt, esempio fiorentino dei celebri mercatini natalizi tedeschi. Biscotti e vino speziato a volontà! Allestito in Piazza Santa Croce, il mercatino offre ai visitatori oltre 50 stand da cui acquistare curiosità, prodotti artigianali e specialità gastronomiche provenienti non solo da tutta Italia ma da tutta Europa: il kürtoskalács ungherese, le crepes francesi, lo strudel viennese… Il mercatino offre però anche alcuni appuntamenti da non perdere, adatti a tutta la famiglia: ogni domenica arriva Bianca Natale, la figlia di Babbo Natale, per ricevere richieste e letterine da parte dei più piccoli mentre i più grandi apprezzeranno sicuramente i concerti e gli spettacoli di luce offerti. Il Weihnachtsmarkt è visitabile fino al 21 dicembre, aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 22.00.

Mostra fotografica di Ai Weiwei

Per gli appassionati di fotografia, il Mercato Centrale Firenze allestisce una mostra del fotografo anticonformista Weiwei. La serie fotografica proposta, infatti, si inserirà con prepotenza in uno dei luoghi più affollati e frequentati, sia da turisti che da abitanti locali, di Firenze e mostrerà un’unica immagine che si ripete ma che al tempo stesso varia continuamente. Gli edifici ed i monumenti saranno infatti di volta in volta diversi ma il centro della prospettiva – da qui infatti il titolo della serie "Study of Perspective" – sarà sempre e comunque un dito medio alzato a simboleggiare disprezzo e provocazione. Dito, pugno e braccio dell’artista guideranno l’occhio dell’osservatore verso il centro della foto in un gioco prospettico provocatorio. La mostra è visitabile fino al 22 gennaio 2017.

Ai WeiWei - Libero

Nella stagione culturale fiorentina, questo weekend non possiamo lasciarci sfuggire la mostra Ai Weiwei. Libero. Palazzo Strozzi sarà la cornice che ospiterà le opere dell’artista cinese più eccentrico e discusso, Ai Weiwei, che con le sue installazioni pungenti e d’impatto,ha fatto parlare di sé, sollevato dibattiti e opinioni contrastanti. La mostra toccherà diversi temi: dalla politica, al fenomeno immigrazione, fino al complesso rapporto fra tradizione e modernità. Non mancheranno chiari riferimenti al proprio paese, la Cina, verso cui nutre contemporaneamente sentimenti di appartenenza e ribellione. Una retrospettiva interessante e da non perdere.

Klimt Experience

Un grande appuntamento per chi vuole vivere l’arte senza perdere di vista la tecnologia è senz’altro l’esposizione intitolata "Klimt Experience", una mostra multimediale allestita nella Chiesa di Santo Stefano al Ponte. Prodotta da Crossmedia Group, l’installazione unisce figure e paesaggi rappresentati dal pittore viennese e che sono entrati nell’immaginario collettivo come "Il Bacio", "Giuditta" o "L’Albero della Vita" ad una tecnologia all’avanguardia: i quadri vengono infatti proiettati alle pareti per permettere ai visitatori "l’ingresso" nel dipinto stesso. A questo si aggiunge una riproduzione tridimensionale della Vienna di inizio ‘900 per un’immersione a tutto tondo nell’opera e nel mondo di Klimt.




Visita Firenze con YAMGU