La spiaggia della Pelosa



La Spiaggia della Pelosa, vicino Stintino, è sicuramente una delle spiagge più famose della Sardegna, eletta per la sua bellezza, la sabbia bianca finissima, il fondale limpido. Il mare si apre su una barriera naturale formata dai faraglioni di Capo Falcone.

La Spiaggia della Pelosa e La Torre della Pelosa in Sardegna

L'acqua è bassa e permette di camminare per decine di metri prima di diventare più profonda. Generalmente calma proprio perché al riparo da correnti più impetuose, l'acqua della Pelosa è adatta anche alle famiglie con bambini, famiglie che abbiano deciso di concedersi una vacanza di relax in Sardegna senza rinunciare a un mare che non ha nulla da invidiare ai Caraibi ma senza affrontare il lungo volo. I colori fra il turchese e l'azzurro del suo mare quasi a confondersi all'infinito con l'azzurro del cielo infatti fanno somigliare la Spiaggia della Pelosa a una spiaggia tropicale. Unica differenza visibile il panorama suggestivo di torri di avvistamento che adorna il litorale aggiungendo la storia alla bellezza.

La spiaggia è così chiamata per via della caratteristica torre aragonese edificata nel 1578 a difesa del litorale. Una delle molte torri che si possono trovare lungo i litorali della Sardegna e che si chiama appunto Torre della Pelosa.

Quasi di fronte alla Spiaggia della Pelosa puoi vedere l'Isola Piana, un'isola usata in passato come pascolo per il bestiame, utilizzando le classiche barche. La vicinanza fra la spiaggia e l'Isola Piana è tale che la leggenda dice nientemeno che fosse possibile portare gli animali al pascolo a nuoto! Sicuramente un bel bagno rinfrescante anche per gli animali, vero? Come dargli torto? Caldo fa caldo ma la bellezza della zona è tale da farmene dimenticare e da darmi addirittura voglia e forza di fare due passi abbattendo la pigrizia. Cosa trovo? Un'altra meravigliosa caletta proprio accanto alla Pelosa, più piccola e detta infatti La Pelosetta.

Dopo numerosi bagni è il momento di tornare a Stintino, la base di partenza e assaporare le prelibatezze locali: aragosta e bottarga di tonno.

Se poi vuoi approfondire un po' di storia locale fra un bagno e l'altro e una pasta alla bottarga e un trancio grigliato ti suggerisco di visitare il MUT, il Museo della Tonnara di Stintino.

Ne ho parlato qui:

Il MUT -Museo della Tonnara di Stintino

Museo della Tonnara di Stintino Sardegna

Arrivata a Stintino programmo anche una piccola escursione. Nella stessa direzione della Pelosa infatti, oltre l'Isola Piana, ho potuto vedere il profilo dell'Asinara, la meravigliosa e misteriosa isola-parco. As Stintino è facile trovare escursioni che, noleggandio barca e navigatore, mi permetteranno di andare alla scoperta dell'Asinara. Questa sarà un'altra storia.
 

Come arrivare alla Spiaggia della Pelosa

La Spiaggia della Pelosa è situata all'estremità nord-est di Capo Falcone, la punta nord occidentale del Comune di Stintino.

Il suggestivo piccolo borgo di Stintino dista solo cinque chilometri dalla Pelosa. La puoi raggiungere in auto andando in direzione nord verso Capo Falcone. Vicino alla spiaggia si trova un ampio parcheggio, non avrai quindi problemi a lasciare l'auto e, anche con bambini, giochi, palette e secchielli di ogni natura (come me), in pochi minuti potrai raggiungere la sabbia bianca e il meritato riposo.

Se invece non hai grosse esigenze di spazio e trasporto e magari sei in Sardegna per godere la tua vacanza di mare in coppia o con amici, puoi utilizare i servizi di navetta che partono frequentemente dal centro di Stintino.


sources:
https://www.stintino.net/Pelosa.php
https://www.sardegnaturismo.it/it/esplora/la-pelosa
http://siviaggia.it/viaggi/italia-viaggi/spiaggia-la-pelosa-stintino-sassari/134865/

Photo Credit: MUT https://www.facebook.com/mutstintino/


Ester Liquori