Foligno e dintorni



Di solito quando si parla di Umbria, mi vengono in mente subito due città: Assisi e Perugia. L'una la patria di San Francesco, l'altra famosa per il suo squisito cioccolato, queste due bellissime città sono sicuramente una tappa imperdibile per un viaggio nella piccola e rigogliosa regione ma ti assicuro che l'Umbria ha tanto, tanto altro da offrire!

Oggi ti parlo di Foligno: ti porto un po' a spasso per il centro storico di questa tranquilla cittadina che sorge su una pianura ed è quindi facilmente percorribile a piedi o in bici, in tutto relax.

Se invece ai percorsi cittadini preferisci le avventure nella natura, ti mostro un paio di chicche situate nei dintorni, raggiungibili a piedi con una bella camminata panoramica.

cattedrale di san feliciano a foligno


Foligno nel mese di novembre è ideale per raggiungere Frantoi Aperti

Hai in programma un viaggetto per questo autunno? Foligno partecipa a Frantoi Aperti, l'evento che per tutto il mese di novembre ti porta alla scoperta dei sapori e delle tradizione umbre.

Cosa aspetti? approfittane per una vacanza unica!


Se non conosci ancora Frantoi Aperti e vuoi saperen di più, io ne parlo in questo articolo!


Una tranquilla passeggiata nel centro

Se hai voglia di una passeggiata rilassante per le vie di Foligno alla scoperta di qualche chicca della città, ti consiglio di percorrere il fiume Topino e giungere nel cuore del centro storico, nei pressi di piazza della Repubblica. Qui potrai osservare sin da subito due splendidi edifici di grande rilievo e bellezza: il Duomo di Foligno e Palazzo Trinci.
In seguito al recente terremoto che ha colpito, tra le altre regioni, l'Umbria, l'interno del Duomo di Foligno non è più visitabile. Vale comunque la pena soffermarsi qualche minuto davanti alla facciata laterale, in stile romanico, che si affaccia sulla piazza!

Palazzo Trinci: tra affreschi, reperti e costumi tradizionali

Palazzo Trinci è sicuramente una delle attrazioni maggiori di Foligno e sono sicura che a breve ne capirai il motivo!

Il Palazzo Trinci è famoso per essere uno degli esempi maggiori dell'architettura tardogotica dell'Italia centrale; ti consiglio di entrare nel cortile interno e ammirare la Scala gotica, un'opera architettonica veramente particolare!

Un'altra chicca imperdibile all'interno del Palazzo è la Loggia di Romolo e Remo: un ciclo di affreschi dipinti da Gentile da Fabriano nei primi anni del Quattrocento, raffigurante la storia e le sorti dei due frantelli romani.

loggia di romolo e remo nel palazzo trinci a foligno

Il palazzo ospita inoltre tre diversi musei al suo interno, rendendo la visita perfetta per ogni esigenza: si possono visitare la Pinacoteca Civica, ricca di opere pittoriche di numerosi artisti umbri, il Museo Archeologico, con tanti reperti appartenuti alle antiche popolazioni umbre e il Museo Multimediale dei Tornei, delle giostre e dei giochi, nel quale è possibile rivivere la storia di Foligno attraverso un percorso tra costumi, oggetti e usanze popolari tradizionali.


Chiesa di Santa Maria Infraportas

Allontanandoti un po' da piazza dell Repubblica ti troverai sulla piazza San Domenico, che ospita la Basilica di Santa Maria Infraportas. Questa piccola chiesetta, risalente al XI secolo, presenta una facciata molto semplice, accompagnata da un campanile romanico e un piccolo porticato.
Al suo interno, composto da tre navate, puoi osservare numerosi affreschi di epoca rinascimentale, dipinti da maestri come Pier Antonio Mezzastris o Benozzo Gozzoli.

Basilica di Santa Maria Infraportas a Foligno


La calamita cosmica: un'opera insolita e affascinante

Se sei in cerca di qualcosa di particolare e insolito, ti propongo una visita alla ex chiesa della Santissima Trinità in Annunziata.

È proprio all'interno di questa chiesa sconsacrata che puoi trovare una scultura davvero strana e affascinante: la Calamita Cosmica di Gino de Dominicis.

La scultura è stata creata in segreto nel 1988, per essere presentata al pubblico nel 1990 in Francia. Da allora è stata accolta in numerose città per esposizioni temporanee, fino all'acquisto da parte della Cassa di Risparmio di Foligno.

La Calamita cosmica rappresenta un grande scheletro umano molto realistico nei particolari, ad eccezione del grande becco d'uccello che fa capolino sul volto. Lo scheletro, lungo ben 24 metri, è disteso di schiena e regge, in equilibrio su una mano, un'asta dorata: rappresentazione della calamita cosmica, con la quale l'uomo si connette all'universo.

calamita cosmica di Gino de Dominicis a Foligno


Una gita fuori porta: cosa vedere nei dintorni di Foligno

Magari conosci già le principali bellezze di Foligno e hai voglia di scoprire i dintorni di questa città. Per una passeggiata fuori porta, immersa nella campagna umbria, ti propongo due luoghi molto suggestivi: l'eremo di Santa Maria Giacobbe e l'Abbazia di Sassovivo. Ti consiglio di metterti delle scarpe comode: i percorsi sono brevi e adatti a tutti ma troverai un po' di salite e discese sulla tua strada!


L'eremo di Santa Maria Giacobbe

L'eremo di Santa Maria Giacobbe si trova a Pale, una piccola frazione di Foligno inerpicata sul monte omonimo, poco distante dal comune umbro. L'eremo è raggiungibile attraverso un sentiero un po' ripido, percorribile esclusivamente a piedi in circa venti minuti. Data la posizione del luogo la camminata è scoscesa, ma la fatica viene ripagata dalla bellezza dell'eremo.

Una volta giunti a destinazione, ci si trova di fronte ad una visione unica: un santuario incastonato tra le rocce con una tale perfezione da sembrare parte del paesaggio naturale. La vista che offre questo piccolo gioiello è un'esperienza unica: tutt'intorno si estendono rigogliosi colli e vallate e il silenzio in cui si è immersi rende la permanenza ancora più magica.

L'interno del santuario è molto semplice: costituito da una piccola stanza rettangolare sormontata da una volta ricavata dalla roccia, dove è possibile osservare un altare dedicato alla Santa e diverse porzioni di affreschi murari risalenti al XIV secolo e riconducibili a pittori appartenenti alla scuola senese, raffiguranti scene della tradizione cattolica, come la nascita di Gesù o personaggi biblici.

Per diversi secoli il santuario è stato dimora di eremiti e presenta ancora una piccola cucina, una camera e una cisterna di raccolta dell'acqua piovana.


eremo di santa maria giacobba a Palo, nei dintorni di Foligno


L'Abbazia di Sassovivo

L'Abbazia di Santa Croce in Sassovivo è un monastero benedettino risalente al XII secolo, che sorge poco distante da Foligno, sulle pendici del monte Serrone.
Una caratteristica che rende unico questo luogo è la suggestiva cornice naturale nella quale è immerso: il complesso si trova arroccato sul monte e attorniato da distese di olivi secolari e da una vasta lecceta di sette ettari - una delle più ampie e e antiche di tutta l'Umbria -, offrendo una vista panoramica eccezionale.

Oltre allo splendida vista, L'abbazia custodisce diverse bellezze ancora oggi visitabili.

Ecco alcune cosa da non perdere assolutamente:

  • Il grande chiostro romanico, alla cui costruzione contribuirono il marmoraro Pietro de Maria e Nicola Vassalletto. È costituito da 128 colonne sormontate da 58 archi ed ospita al suo interno un affresco del XIV secolo; Vergine in trono con Bambino.
  • ll monastero, che presenta un affresco dell'"Ultima Cena" risalente al 1500.
  • La Loggia del Paradiso, anch'essa custode di affreschi del XV secolo, parzialmente conservati.

 abbazia di sassovivo vicino a foligno


Un sentiero nella natura per visitare le due chiese

Per i più avventurosi che non vogliono perdersi le meraviglie di entrambi i luoghi che ho proposto (e per godere a pieno dell'incredibile panorama!) suggerisco di percorrere la Passeggiata dell'Abate: un sentiero di 4 km che si immerge nel borgo, tra alberi di pino, ginepro e leccio e collega la località di Sassovivo a quella di Pale.

Come arrivare a Foligno

da Perugia: è possibile raggiungere Foligno con il treno regionale in poco meno di un'ora. In alternativa si può raggiungere con la macchina, imboccando la SS75: il tempo di percorrenza è lo stesso, circa 37 minuti.

da Assisi: Foligno dista da Assisi circa 19 km e si può raggiungere facilmente con la macchina attraverso la SS75 in circa 20 minuti. Con il treno, invece, la percorrenza è più lunga: ci vogliono 46 minuti per giungere a destinazione.


photos:

CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=391517

I, Sailko, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=21923443

Mac9 da it, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=2833451

Ziegler175 - Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=45124280

I, Sailko, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=19395147

trolvag, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=60648279




Dora Berti

Categorie: umbria   foligno   cosa vedere a foligno e dintorni   cosa vedere vicino foligno   cosa fare a foligno