il Giardino dei Tarocchi



Se sei in cerca di un'idea per una bella gita in famiglia o con gli amici, perfetta anche per i bambini, ti consiglio di visitare il bellissimo Giardino dei Tarocchi, un grande parco della Maremma toscana che sembra un mondo magico abitato da giganteschi personaggi colorati.

Il Giardino è situato in località Garavicchio, in provincia di Grosseto, molto vicino al confine con il Lazio e quindi facilemente raggiungibile anche per chi proviene da questa regione (si impiegano circa due ore di macchina sia da Firenzeche da Roma).

Hai in programma un weekend in Toscana e vuoi scoprire la bellissima Maremma? Ecco qualche altro luogo speciale da visitare nei dintorni di Grosseto:

Pitigliano, Sorano e Sovana: i Borghi del Tufo in Maremma
Le Terme libere di Saturnia: relax e natura in Maremma

particolare di un'opera del giardino dei Tarocchi

Il Giardino dei Tarocchi: la realizzazione del sogno di Niki De Saint Phalle

Il Giardino dei Tarocchi nasce per volere di Niki De Saint Phalle, scultrice, pittrice e regista francese, che prese l'ispirazione dal Parque Gruell, a Barcellona.
Colpita dall'effetto magico creato dalle forme e dai colori del famoso Parco di Gaudì, già nei primi anni '70 l'artista s'impegnò nella progettazione del parco e nel 1974 creò il primo modello della Fontana di Nana, una delle opere che troviamo ancora oggi nel Giardino de Tarocchi.

La creazione del Giardino, aperto al pubblico nel 1998, si deve ad un fortunato incontro di Niki De Saint Phalle con Marella Caraciolo Agnelli e soprattutto con i fratelli di lei: dopo aver appreso del progetto del Giardino, Nicola e Carlo Caracciolo decisero infatti di donare un pezzo di terreno di loro proprietà per la sua realizzazione, permettendo all'artista di avverare il suo sogno.

la fontana di Nana, una scultura del Giardino dei Tarocchi


Le opere più strane del Giardino dei Tarocchi

Il Giardino dei Tarocchi si estende su una superficie di quasi due ettari, ed ospita al suo interno 24 sculture costruite in acciaio e cemento, ispirate ai personaggi raffigurati nelle carte dei Tarocchi.

Le coloratissime sculture, ricoperte di vetri, specchi e ceramiche variopinte, sono disseminate all'interno del giardino e collegate tra di loro attraverso piccoli sentieri di cemento dove qua e la potrai osservare scritti numeri, pensieri, memorie e citazioni care all'artista: un percorso davvero unico, all'insegna dell'arte, dell'esoterismo e dal divertimento, perfetto anche per i bambini!

Alcune delle statue raggiungono la considerevole altezza di 15 metri e costituiscono veri e propri spazi da atraversare o in cui soffermarsi. Ad esempio all'interno della Papessa, una grande struttura ispirata all'omonima figura femminile die Tarocchi, si trova una vera e propria cucina (dall'aspetto molto particolare) dove Niki De Saint Phalle soleva cucinare durante i lughi periodi di lavoro nel giardino.

dettaglio del viso dell'imperatrice, una delle sculture principali - e più imponenti - del Giardino dei Tarocchi

Tra le più curiose troviamo anche la Ruota della Fortuna, una scultura meccanica semovente realizzata dal compagno dell'artista, Jean Tiguely, che occupa il centro di una vasca piena d'acqua: essa si trova nel piazzale principale del giardino ed è dominata dalle figure della Papessa e del Mago

Il Giardino dei Tarocchi ha davvero tante sorprese, angoli magici e sculture particolari... non resta che andare a scoprirle tutte!


Informazioni sul Giardino dei Tarocchi e come raggiungerlo

il Giardino è aperto tutti i giorni dalle 14.30 alle 19.30, dal 1 Aprile al 15 Ottobre.

Come arrivare al Giardino dei Tarocchi in macchina:

Per chi proviene da Firenze o da Siena: prendere l'Aurelia (S1/A12) in direzione Roma, superare Orbetello, uscire a Pesca Fiorentina e seguire le indicazioni per Garavicchio.

Per chi proviene da Roma: prendere l'Aurelia (A12/S1) in direzione Civtavecchia/Grossseto, superare CIvitavecchia e Tarquinia, superare Montalto di Castro e uscire a Pescia Fiorentina, per poi seguire le indicazioni per Garavicchio.

Per maggiori informazioni sulla visita, sui biglietti e quant'altro, puoi controllare il sito ufficiale:

Maggiori informazioni sul Giardino dei Tarocchi


sources:
https://travel.fanpage.it/in-italia-il-parco-ispirato-a-gaudi-benvenuti-nel-giardino-dei-tarocchi/
https://www.ilturista.info/ugc/info/da_visitare/1344-Il_Giardino_dei_Tarocchi_a_Capalbio_in_Toscana/
https://civitavecchia.portmobility.it/it/il-giardino-dei-tarocchi-capolavoro-di-niki-de-saint-phalle



Dora Berti

Categorie: grosseto   toscana