Grotte di Pastena



Le Grotte di Pastena si trovano in provincia di Frosinone, nel Lazio, raggiungibili facilmente e comodamente anche per una breve pausa nel weekend o, d'estate, quando sarai al mare sulla bella spiaggia di Formia per le tue vacanze tinte di mare e abbronzatura, per rnfrescarti un po' all'ombra, vivendo un'avventura a dir poco unica.

Unica sì! Le grotte hanno secondo me un fascino insolito, belle, solide, millenarie eppure delicate, basta un nulla per variarne l'ecosistema e distruggere la bellezza, una bellezza, come dicevo, mai uguale a sè stessa, unica.

Grotte di Pastena nel Lazio vicino Frosinone

Le Grotte di Pastena ti danno la possibilità di vedere il fantastico mondo sotterraneo, fecendo rivivere e apprezzare un ambiente naturale, formatosi milioni di anni fa. Vieni con me e in questa mia breve guida turistica alle Grotte di Pastena ti racconterò qualche curiosità che ha particolarmente solleticato il mio interesse per queste grotte.

3 Cose da sapere per visitare le Grotte di Pastena

Come tutte le grotte anche quelle di Pastena sono un ambiente altamente umido e con una temperatura mantenuta naturalmente costante, in questo caso intorno ai 15°. Questo vuol dire 3 cose:

  1. ottime d'estate al riparo dal caldo torrido e d'inverno quando fa troppo freddo (inutile chiedersi perché primitivi e animali stessero nelle grotte, no?)
  2. la migliore idea di abbigliamento che tu possa avere è quella di vestire "a strati" (o anche detto "a cipolla") così che tu sia focoso o freddoloso (come me che ho tenuto la felpa) non avrai problemi
  3. la peggiore idea che tu possa avere è di indossare scarpe a suola liscia o (peggio!!!) i tacchi. Qui l'umidità è tale da formare le stalattiti! Questo vuol dire terreno scivoloso. meglio delle scarpe che abbiano presa sul terreno!

Grotte di Pastena: percorso

Le Grotte di Pastena sono frutto dell'erosione del fiume che ancora oggi scorre nel ramo "attivo" delle grotte, l'ala del Fosso Mastro, il ramo più lungo e non visitabile dai turisti ma accessibile agli speleologi. L'area accessibile con visita guidata è quella del ramo cosiddetto "fossile", così soprannominato perché il processo che crea stalattiti e stalagmiti non è più attivo ormai da qualche migliaio di anni.

La grotta fossile è lunga circa 900 metri e la visita guidata dura circa 1h. Le grotte sono suddivise idealmente in sale. Ciascuna sala ha le sue caratteristiche in base ai minerali e alle formazioni, da qui derivano anche le fantasiose denominazioni che gli scopritaori hanno man mano dato agli ambienti.

Per fare qualche esempio, si inizia con la Sala d’ingresso che, come dice il nome stesso, accoglie i visitatori in un ampio ambiente costellato di stalattiti. Si prosegue con la Sala del Lago Blu dove, se sei fortunato e non è periodo di secca, si trova una piccola cascata che confluisce nel laghetto sottostante.

Affascinante anche la sala del Salice Piangente, attraversando il Corridoio Franchetti, in onore dello scopritore  delle Grotte di Pastena. In questa Sala, l’attrazione principale è costituita dalla presenza di una stalagmite e di una stalattite che si sono unite. L'una fa da tronco, l'altra forma delle fronde smerlate e insieme scolpiscono la scultura naturale di un salice.

Ci sono poi altre sale, come quella dei Pipistrelli, dato che qui si rifugiano, secie in inverno per il letargo, moltissimi pipistrelli appunto.

Interessante il fatto che le Grotte di Pastena siano una sorta di vero e proprio passaggio. Infatti il percorso porta dall'entrata all'uscita del corso che ha provocato l'apertura.

Le Grotte di Pastena nel Cinema

Per chi ama il cinema, anche se è un attento osservatore, è difficle (ma non impossibile!) riconoscere nelle Grotte di Pastena il set cinematografico di alcuni famosi film. Alcuni esempi?

  • "Un Passo dal Cielo" con Terence Hill
  • "Sono un fenomeno paranormale" con Alberto Sordi
  • "Fantozzi va in pensione" con Paolo Villaggio (nel film i personaggi hanno organizzato una gita alle famose Grotte di Postumia, in Slovenia, in realtà le scene del film sono però state girate qui nelle Grotte di Pastena).

Come arrivare alle Grotte di Pastena

Le Grotte di Pastena sono facilmente raggiungibili in auto. Da Frosinone potete prendere A1 o la SR6, mentre da Terracina percorrete la SS7. Se provenite da Anzio, potete raggiungere la vostra destinazione prendendo la SR156var.

Fonti ufficiali:

https://grottepastenacollepardo.it/

https://www.grottepastena.it/

Altre fonti che ci hanno aiutato a costruire meglio questa esperienza:

http://bussoladiario.com/2015/02/le-grotte-di-pastena-il-tesoro-sotterraneo-della-ciociaria.html

https://breathtrip.com/2016/08/17/grotte-pastena-come-visitarle/

Photo By corinasdavide, CC BY 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=39625126


Arianna Durazzi

Categorie: lazio   frosinone