Romanticismo

via Manzoni , 12 - Milano (Milano)


26/10/2018 - 17/03/2019


Info

La mostra è articolata in 21 sezioni – 16 alle Gallerie d’Italia e 5 al Museo Poldi Pezzoli – che ripercorrono i temi più significativi dell’arte romantica. Assistiamo alla rottura nella gerarchia dei generi per cui alcuni prima considerati “minori”, come il paesaggio, il ritratto, la rappresentazione della vita del popolo, assumono lo stesso interesse e importanza della pittura sacra e della pittura di storia, per tradizione collocate al primo posto e anch’esse completamente rinnovate dalla nuova sensibilità del Romanticismo. 

Una grande mostra che affronta per la prima volta l’originalità del contributo italiano all’arte del Romanticismo 
 200 opere di artisti sia italiani che stranieri, da Hayez a Corot, da Turner a Molteni 
 Molte opere inedite, esposte al pubblico per la prima volta 
 Un invito a conoscere la Milano romantica, alla scoperta dei luoghi che ne fecero la capitale italiana del movimento 
 Un racconto che attraverso l’arte fa luce anche sulla musica, la letteratura, la poesia .

Museo Poldi Pezzoli
La mostra si apre con un percorso sulla dimensione civile e didattica della pittura di storia, che ricordava e faceva riflettere sull’antica grandezza in un momento in cui l’Italia sembrava aver perso o comunque messo in discussione l’antico primato. Vicende esemplari di uomini illustri come Tasso, Petrarca e Raffaello, venivano rappresentate in opere di grandi dimensioni il cui requisito principale doveva essere la fedeltà della ricostruzione di ambienti e costumi. Il trionfo della Libertà di Luigi Mussini è una sorta di manifesto, che riunisce i protagonisti della storia dell’umanità, del culto romantico dei grandi ideali che avevano segnato il cammino verso il progresso.



Info biglietto:
10,00 € accesso in una sola sede della mostra, 7,00 € accesso alla seconda sede (previa presentazione del primo biglietto d’ingresso)


Fonte:
Mibac

Mappa