Museo Morando+Mostra Manolo Blahnik

Via Sant'Andrea, 6 - Milano (Milano)


08/04/2017


Info

Due distinti percorsi espositivi caratterizzano le sale del settecentesco Palazzo Morando Attendolo Bolognini di via Sant'Andrea, 6. Al primo piano è attualmente ospitata la Pinacoteca: una collezione di dipinti, sculture, stampe che ha avuto origine nel 1934 dall'acquisizione da parte del Comune della collezione di Luigi Beretta e testimonia l'evoluzione urbanistica e sociale di Milano tra la seconda metà del XVII e i primi anni del XIX secolo; negli ambienti attigui sono state riallestite le sale di rappresentanza della casa nobiliare, un percorso suggestivo che documenta in modo esemplare il gusto settecentesco per l'arredo domestico, attraverso un nucleo di decorazioni, mobili e oggettistica recentemente ricomposto nella sua fisionomia originaria con una capillare attività di recupero di un patrimonio nel tempo disperso in diversi depositi esterni al palazzo.Nel gennaio del 2010 ha visto la luce il nuovo allestimento di Palazzo Morando finalizzato a dare nuova visibilità allo straordinario patrimonio artistico del Museo di Milano e al patrimonio storico delle Raccolte d'Arti Applicate che costituiscono un nucleo portante delle collezioni storiche e artistiche comunali. Gli interventi eseguiti hanno infatti valorizzato, oltre che il patrimonio tessile delle Raccolte Storiche anche le collezioni di abiti, accessori e uniformi conservati nei depositi delle Raccolte d'Arti Applicate del Castello Sforzesco che in questi ambienti hanno trovato la loro idonea sistemazione. Dal 1995, la volontà di documentare gli aspetti salienti e i protagonisti della vita culturale milanese tra il XVIII e il XIX secolo, integrando così il valore documentario delle collezioni, ha guidato l'organizzazione di alcune rassegne fondamentali, da "Pietro Verri e la Milano dei Lumi", dedicata ai fratelli Verri, a "Oh giornate del nostro riscatto. Milano dalla Restaurazione alle Cinque Giornate", fino a "La Milano del Giovin Signore. Le Arti nel Settecento di Parini" e "I volti di Carlo Cattaneo 18o1-1869. Un grande italiano del Risorgimento".Info orari Dal 1° maggio al 31 ottobre 2015: 9-13 e 14-19.30Da martedì alla domenica 9-13 e 14-17.30 (Ultimo ingresso mezz'ora prima dell'orario di chiusura)Chiusure straordinarie: 5 agosto, il 25 e 26 dicembre e il 1 gennaioInfo utileOgni prima domenica del mese l'ingresso è gratuitoLink esterniSito Ufficiale Palazzo MorandoInfo mostra "MANOLO BLAHNIK. The art of shoes"Le dateDal 26 gennaio al 9 aprile Milano, Palazzo Morando - PROROGATA FINO AL 17 APRILEOrariSabato e domenica: dalle ore 9:00 alle ore 20:30 (orario continuato e chiusura biglietteria un’ora prima)Orari dal 10 al 17 aprile:10 aprile: chiuso11-12-13-14 aprile: 9-13 e 14-17.30(chiusura biglietteria del Museo un'ora prima dell'orario di chiusura)15-16 aprile: 9-20.30 (Orario continuato)(chiusura biglietteria del Museo un'ora prima dell'orario di chiusura)17 aprile: 9-20.30 (Orario continuato)(chiusura biglietteria del Museo un'ora prima dell'orario di chiusura)Da giovedì 26 gennaio fino al 17 aprile 2017, nelle Sale Museali di Palazzo Morando | Costume Moda Immagine, è ospitata la mostra a cura di Cristina Carrillo De Albornoz: "MANOLO BLAHNIK. The art of shoes", promossa da Comune di Milano | Cultura, Musei Storici, organizzata da Arthemisia Group.La mostra è una retrospettiva volta a illustrare il complesso mondo di Manolo Blahnik, uno dei nomi più importanti della moda contemporanea.Le sue creazioni, uniche al mondo, sono diventate oggetto di culto: Manolo Blahnik è infatti anche e soprattutto un artista, definito dal New York Times “lo scultore delle scarpe”.Il percorso creativo dell’artista è rappresentato nelle sale museali di Palazzo Morando dovesaranno esposti 80 disegni originali, oltre 200 scarpe che copriranno un arco di quasi 50 anni di attività.
Fonte:

Mappa