Sperlonga, nuovi scavi e ricerche in terra e per mare nella Villa di Tiberio

Via Flacca, km. 16,30 - Sperlonga (Latina)


20/09/2014


Info

La Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio promuove per la prima volta nella storia degli scavi della villa di Tiberio le indagini congiunte di due università, che scavano e fanno ricerche contemporaneamente, nella parte di terra e in quella marittima. 

Sabato 20 settembre 2014 alle ore 17, in occasione della 31a edizione delle Giornate Europee del Patrimonio, in collaborazione con l’Assessorato all’Ambiente del Comune di Sperlonga sarà possibile seguire dal vivo il lavoro e le spiegazioni degli archeologi, con la presentazione delle novità emerse dagli scavi in corso: quelli dell’Università degli Studi di Milano, Dipartimento di Beni Culturali e Ambientali, sono diretti dal professor Fabrizio Slavazzi, presidente della Facoltà di Studi Umanistici, mentre le ricerche subacquee sono dirette dal professor Fabrizio Pesando dell’Università degli Studi di Napoli L'Orientale, Dipartimento Asia, Africa, Mediterraneo, presidente del Centro Interdipartimentale di Servizi per l'Archeologia.

In particolare gli scavi dell'Università di Milano si sono concentrati su una porzione della villa non ancora scavata, che ha restituito un ambiente finora sconosciuto, mentre l'altra novità è rappresentata dai rilievi che i ricercatori e gli studenti di Napoli stanno effettuando  nelle piscine della villa, nello specchio d’acqua antistante, e davanti al promontorio.

Entrambe le attività saranno aperte ai visitatori in occasione dell'evento.

Il Museo Archeologico Nazionale di Sperlonga e la  Villa di Tiberio saranno aperti sino alla mezzanotte al costo simbolico di 1 euro salvo gratuità di legge.

 

 

Promotori: Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio, Comune di Sperlonga, Assessorato all’Ambiente

Durata: ore 17 - 18.30


Fonte:
Mibac

Mappa


Da non perdere nelle vicinanze

luogo