10 cose da vedere a Pavia (Certosa di Pavia)

Scoprire una nuova città è sempre qualcosa di unico e di divertente. Hai in programma di visitare Pavia, ma non hai le idee chiare su quali luoghi puntare? Il canguro ha selezionato per te le 10 cose da vedere a Pavia.

Ponte Coperto

Il Ponte Coperto è una tappa immancabile quando si visita Pavia: è il simbolo chiave della città. Se sei un amante di fotografia potrai sbizzarrirti scegliendo più prospettive. Ti consigliamo di percorrerlo e di affacciarti per vedere il Ticino. Se è una bella giornata puoi tranquillamente goderti il panorama su qualche panchina lungo il fiume e perché no prendere anche il sole.

Borgo Ticino

Dal Ponte Coperto a Borgo Ticino è un attimo. Ti basta attraversare il ponte per ritrovarti in mezzo a tutte quelle case colorate lungo la riva destra del fiume. La caratteristica principale del quartiere è che si trova sull’argine basso del Ticino. Subito dopo il ponte Coperto troverai un monumento in bronzo: si tratta della Lavandaia, una delle donne che nei secoli passati lavavano i panni.Da qui potrai ammirare il Duomo e avere una visione della città a dir poco meravigliosa. Il tempo sembra fermarsi: provare per credere.

Castello Visconteo

Il Castello Visconteo risale al 1360 fu costruito da Galeazzo II Visconti. La famiglia Visconti all’epoca volle creare un enorme parco di caccia che arrivava fino alla Certosa di Pavia. Attualmente la parte relativa al parco non è più collegata al castello e prende il nome di Parco della Vernavola. Ti invitiamo ad entrare all’interno del Castello per scoprire la bellezza delle sale viscontee come la “Sala Azzurra”. In più devi sapere che proprio all’interno dell’edificio vengono organizzate mostre e durante l’estate vengono ospitati concerti.

Duomo

Il Duomo di Pavia è dedicato a Santo Stefano Martire e a Santa Maria assunta. Si tratta della chiesa più imponente della città ed è di origine rinascimentale. Ha una cupola ottagonale considerata tra le più grandi in Italia per altezza ed ampiezza. In più sei fortunato perché ha da poco riaperto e puoi ammirare anche il suo interno.

Statua Regisole

Se ti trovi nei pressi del Duomo avrai anche trovato e notato la Statua di Regisole. L’origine della statua non è del tutto chiara: c’è chi ipotizza che sia un monumento in onore del re ostrogoto Teodorico il Grande, chi sostiene sia stata portata ad Aquisgrana da Carlo Magno e chi ancora narri che originariamente fosse a Palazzo Reale e solo successivamente portata qui a seguito di un’insurrezione.

Piazza della Vittoria

Piazza della Vittoria è anche conosciuta come Piazza Grande ed è il punto di ritrovo della città. Lungo la piazza puoi trovare diversi edifici porticati con molti negozi ed è il luogo ideale per concedersi una pausa.

Torri medievali

Pavia è anche conosciuta come la città delle “Cento Torri”. Le Torri medievali, in origine, erano 78 ed attualmente puoi trovarne ancora 35: sedici ridotte ad avanti e ventinove abbiamo solamente memoria nei documenti. Le torri sono situate nel centro storico e hanno sempre donato un certo fascino suggestivo alla città. Le più importanti tra quelle rimaste sono quelle di Piazza Leonardo da Vinci.

Cortile e biblioteca dell’università

Tranquillo non è un invito a dedicarti allo studio, ma devi sapere che il cortile e la biblioteca dell’Università di Pavia meritano la loro giusta attenzione. L’università degli Studi di Pavia è una delle più antiche ed importanti università italiane ed europee. Possiede un patrimonio di beni culturali accumulati e conservati nel corso del tempo tutto da scoprire. Qui puoi trovare il Museo di Storia Naturale, il Museo di Mineralogia, il Museo della Tecnica Elettrica e l’Orto Botanico.

Chiesa Santa Maria del Carmine

La Chiesa di Santa Maria del Carmine rappresenta uno dei più affascinanti e ben riusciti esempi di gotico lombardo. La tua attenzione verrà catturata dal rosone centrale presente sulla facciata dell’edificio. Ti suggeriamo di entrare anche all’interno della Chiesa per proseguire la visita completa e per non perderti nessun particolare.

Certosa di Pavia

Poteva mancare nelle 10 cose da vedere la Certosa? Proprio no. Si tratta di una tappa imperdibile per chi è in visita a Pavia. La Certosa fu voluta da Gian Galeazzo Visconti come mausoleo di famiglia nel lontano 1396. Dopo la morte del duca i lavori proseguirono a rilento, ma continuarono. Originariamente fu affidato alla comunità certosina, poi a quella cistercense e anche a quella benedettina.