5 cose da vedere a Dublino (Dublino)

“La verde Irlanda”!

Misteriosa e secolare, quasi mistica. Storie di druidi e di fate, di lepricani e di pignatte d’oro al di là dell’arcobaleno.
Che poi si sa, in Irlanda gli arcobaleni, grazie alle nuvole pazze che si ricorrono portate dal vento in quel cielo che sembra infinito e multi-strato, ci sono spesso.
Allora perché non sognare di prendere anche noi quella pignatta in barba al Lepricano?

Da sempre considerata come una sorta di “sorella povera” dell’Inghilterra, l’Irlanda è un’isola che nasconde mille tesori e la sua capitale Dublino ne è la conferma.
Visitare l’Irlanda senza visitare Dublino è impensabile! Dublino è una città tutta da scoprire, attraverso libri di eccezionale bellezza, bevande famosissime, castelli, parchi e musei!

Dublino è una città moderna, sede operativa di molte famose multinazionali come Google o Tripadvisor, meta di giovani lavoratori..
Tagliata in due dal fiume Liffey, Dublino è quindi ‘contrasto’.
Da un lato le zone centrali che nel corso degli anni si sono modernizzate con palazzi moderni, uffici, catene di fast food, dall’altro lato il lato di Dublino che l’ha resa famosa in tutto il mondo, i suoi monumenti e musei, le statue dei suoi personaggi più illustri come Oscar Wilde, Molly Malone e James Joyce, i giardini e le fabbriche storiche.

Benché la città in sé sia piuttosto piccola, ci sono tante cose da vedere a Dublino.
Con questa mini guida a Dublino voglio segnalarti le 5 cose da non perdere a Dublino se ti trovi di passaggio, magari per un viaggio on the road attraverso la verde Irlanda.

 

IL CASTELLO DI DUBLINO 

Cominciamo con il Castello di Dublino.
Esattamente nel mezzo fra i due centri religiosi più importanti della città, la Cattedrale di San Patrizio e la Cattedrale di Cristo, si trova il simbolo del potere amministrativo della città: il castello di Dublino!
Si tratta di un antichissimo castello di origine normanna costruito nel 1204 per volere di Giovanni I Re d’Inghilterra, detto anche Giovanni “senza terra”. Sì, proprio lui, il cattivo della leggenda di Robin Hood!
Prima del riconoscimento dell’indipendenza irlandese nel 1922, questo castello rappresentava il simbolo dell’oppressione inglese sull’isola, infatti era abitato dai vari ambasciatori di sua maestà.
Oggi il Dublin Castle è la sede di rappresentanza del governo e viene utilizzato durante le cerimonie ufficiali di stato. 

LA CATTEDRALE DI SAN PATRIZIO E LA CATTEDRALE DI CRISTO 

A soli 10 minuti di distanza a piedi ecco le due cattedrali di Dublino. Entrambe meritano una visita.
La cattedrale di San Patrizio risale al 1220 e la leggenda vuole che fu costruita proprio sul pozzo da cui San Patrizio prendeva l’acqua benedetta per battezzare i primi cristiani irlandesi.
Si narra che quel pozzo fosse senza fondo e che facesse da porta d’ingresso per le anime del Purgatorio.
Lo stile gotico è evidente: le grandi vetrate permettono alla poca luce di filtrare sulla solida struttura che caratterizza l’intero edificio, l’enorme organo con 4000 canne quando viene suonato durante le cerimonie trasmette quell’aria di solennità e sacralità dando all’intero edificio un’aria ‘monumentale’.
La Cattedrale di Cristo, o Cattedrale della Santissima Trinità,  attira pellegrini da quasi 1.000 anni! Oggi una delle sue principali attrazioni è la cripta medievale in cui in un reliquiario a forma di cuore che contiene il cuore imbalsamato del santo Laurence O'Toole!


IL MUSEO DELLA GUINNESS

Se avete deciso di trascorrere un weekend a Dublino non potete non fare un salto nel luogo in cui nasce una delle birre più famose al mondo.
Amata dagli irlandesi e famosa in tutto il mondo per il suo colore scuro ed il sapore amarognolo: dark (scuro), tall (alto), handsome (bello)...il bicchiere di Guinness!
A 10 minuti a piedi dal centro storico, in questo stabilimento costruito grazie all’intuizione del suo fondatore, Sir Arthur Guinness, vengono prodotti migliaia di litri di birra, esportati in tutto il mondo! 
Ciascuno dei 7 piani affronta un tema che percorre ogni aspetto della produzione di birra e richiama quello che è uno spaccato dello spirito irlandese: creatività, precisione e attenzione ai dettagli.
Questa fabbrica è uno dei siti tra i più visitati di Dublino, donando a chi varca l’ingresso di questo immenso edificio, una piacevole esperienza nella storia di un marchio tra i più famosi al mondo. 
Il percorso si conclude con la degustazione omaggio di una pinta di Guinness appena spillata, da godersi nel Gravity Bar, punto panoramico dello stabilimento, dal quale è possibile ammirare per intero la città di Dublino.

IL TRINITY COLLEGE

La visita al Trinity College è una tappa obbligatoria se ci si trova nella capitale irlandese.
Si tratta di uno dei più prestigiosi ed antichi complessi universitari al mondo, risale 1592 per volere della regina Elisabetta I d’Inghilterra e può vantare tra i suoi illustri allievi Oscar Wilde, Bram Stoker, Jonathan Swift e Samuel Beckett.
Trovandosi in pieno centro è un luogo molto semplice da raggiungere, inoltre la maestosità dell’edificio costruito in stile georgiano non lo farà passare inosservato!
Sui verdi prati dell’esterno è possibile ancora oggi assistere a partite di cricket e badminton tra studenti durante le pause tra le lezioni. 
Al suo interno invece si trova la più grande biblioteca irlandese, la maestosa Old Library!
Dopo qualche minuto di fila e l’acquisto del biglietto, si sale una rampa di scale e ci si affaccia ad una delle sale più impressionanti al mondo, la Long Room. La Long Room del Trinity College è stata costruita tra il 1712 e il 1732. La stanza è lunga 65 metri e ospita circa 200.000 volumi. Fra i libri più famosi c’è il celebre The Book of Kells, uno dei manoscritti miniati più preziosi al mondo, di una rara bellezza e contiene, tra le tante cose, il testo dei 4 vangeli in latino.

LA PRIGIONE KILMAINHAM GAOL

Quando si entra nella Kilmainham Gaol si resta letteralmente a bocca aperta! 
Inquietante, immensa e deserta, si tratta della più grande prigione inutilizzata dal 1924 d'Europa e le sue fredde e spesse mura racchiudono innumerevoli storie e la sua visita rappresenta forse la tappa emotivamente più impegnativa del tuo viaggio a Dublino!
Molti criminali comuni, ribelli e politici hanno varcato la soglia di questo carcere, per non uscirne mai più vivi. Questi venivano infatti giustiziati nel cortile interno al carcere, luogo adibito alle esecuzioni.
Oggi la prigione è diventata un museo ed è stata anche scelta come location per registrare dei videoclip musicali o come set di numerosi film.
Durante la visita è possibile osservare da vicino numerosi abiti, lettere ed altri oggetti personali di alcuni dei suoi ex carcerati e, volendo, comprendere in prima persona la sensazione di angoscia quest’ultimi vivevano, provando a rimanere all’interno di una delle tante celle del carcere! 

 

SITOGRAFIA

https://it.wikipedia.org/wiki/Dublino
http://christchurchcathedral.ie
https://it.wikipedia.org/wiki/Cattedrale_di_Cristo_(Dublino)
https://www.guinness-storehouse.com/it
https://blog.volopiuhotel.com/2015/01/guinness-storehouse-a-dublino-orari-prezzi-e-come-arrivare/
https://it.wikipedia.org/wiki/Giovanni_d%27Inghilterra
https://it.wikipedia.org/wiki/Trinity_College_(Dublino)
http://www.cultora.it/la-biblioteca-mozzafiato-del-trinity-college-la-storia-del-libro-kells/
https://www.tuttoirlanda.com/kilmainham-gaol-prigione-dublino
https://it.wikipedia.org/wiki/Kilmainham_Gaol