Cosa vedere a Marsala in un giorno (Marsala)

Marsala si trova pochi km più a sud di Trapani nella Sicilia Occidentale. Si tratta di una piccola cittadina molto graziosa, famosa nel mondo per il vino liquoroso, il Marsala appunto, che qui, in questa terra battuta dal sole e dal vento, prende tutto il suo caratteristico sapore.


Cosa Vedere a Marsala in un giorno

Pochi sanno che le famose Saline di Trapani sono in realtà le Saline di Marsala perché di fatto ricadono nel territorio di Marsala e Paceco e nella loro riserva naturale. Prima di andare a visitare le Saline e di godere degli splendidi tramoniti però ti consiglio di fare un giro in centro, ne vale la pena!

Centro Storico di Marsala

Un giro a piedi per Marsala può iniziare dalla piazza principale, vero centro della città, Piazza della Repubblica. Qui sulla piazza troviamo la Chiesa Madre e l'ingresso al Museo degli Arazzi.
Il Museo degli Arazzi di Marsala è particolarmente bello e ospita fra le altre opere una raccolta di otto arazzi fiamminghi davvero di rara bellezza.
La città è delimitata da cinta murarie da cui una volta si aveva accesso attraverso quattro porte difensive, costruite durante il periodo spagnolo, e di cui oggi ne restano solo due: Porta Garibaldi (Portamare) e Porta Nuova in via XI Maggio.
Dalle Porte e dalle Mura si accede al vero centro storico, totalmente perdonale.
Ancora da non perdere durante una visita di un giorno a Marsala la sede del Comune, uno splendido palazzo spagnolo in via XI Maggio all'angolo con Largo Dittatura Garibaldina, e l'antico mercato, esempio arabo che oggi la sera diventa punto di ritrovo e di vita serale.

Fuori dal Centro di Marsala: il Lilibeo

Camminiamo ancora un po' per uscire dall'area del centro. Basta risalire la centrale via Garibaldi per incontrare una delle più importanti aree soriche della città di Marsala: il Parco del Lilibeo.
Lilibeo è il nome di una cittadia punica che sorgeva dove oggi si trova Marsala. I resti di Lilibeo sono oggi visibili nell'area archeologica di Marsala. Il processo di ritrovamento di questi resti archeologici è proseguita per diversi anni. Prima sono venuti alla luce una bella villa romana e poi il tempio dedicato al culto di Iside. nella stessa area è ospitato il Museo Archeologico di Baglio Anselmi che merita sicuramente una visita fosse anche solo per ammirare la splendida nave punica di 35 metri perfettamente conservata.

Procedendo e visitando il Parco Archeologico Lilibeo non dimenticare di fare una passeggiata sul Lungomare Boeo e di raggiungere la piccola Chiesa di San Giovanni Battista. Questa chiesa del 1500 sorge su una sorgente d’acqua dolce proveniente dalla sottostante Grotta della Sibilla. La leggenda dice che chi beva l'acqua di quella fonte sia ingrado di acquisire il dono (o maledizione!) della profezia!
Il culto e l'ammirazione per la cara Sibilla perdura ancora oggi e la grotta è stata ritrasformata in cripta per San Giovanni Battista con un altare in pietra che funge da fonte battesimale.

Cosa vedere nei dintorni di Marsala: le Saline e l'Isola di Mozia

Come hai potuto vedere anche la città offre molto ed è piacevole visitare Marsala oltre che facile raggiungerla da Trapani e Palermo.

Sicuramene una visita d'obbligo è quella per raggiungere la famosa riserva naturale regionale delle Isole dello Stagnone di Marsala, la laguna delle saline.
La riserva è famosa, oltre che per le saline, perché vi nidificano molti animali come i fenicotteri rosa ed è uno dei pochi habitat naturali al mondo per la Posidonia Oceanica, una pianta acquatica tipica del Mediterraneo e che trova particolare habitat qui ricreand intere foreste subacquee.
All'interno della riserva dello Stagnone rientra anche la bella Isola di Mozia, una bella escursione di un giorno da Marsala o da Trapani.