Cosa vedere a Possagno e dintorni (Possagno)

Possagno è un piccolo comune della provincia di Treviso, circondato da monti veneti. Nonostante le sue piccole dimensioni è molto famoso per essere la città natale di Antonio Canova, uno dei maggiori esponenti della scultura neoclassica italiana.

Ecco per te una breve guida turistica alla scoperta dei luoghi di Canova che si trovano a Possagno e dintorni, così, se anche tu ami questo eclettico scultore, autore della magnifica "Amore e Psiche", oggi conservata al Museo del Louvre di Parigi, "Le Tre Grazie", opera che si può ammirare al Museo dell'Ermitage di San Pietroburgo, "Paolina Borghese" esposta a Villa Borghese a Roma, potrai riviverne i luoghi e il percorso in alcuni luoghi, molto importanti, che vedremo insieme qui a Possagno e dintorni.

Luoghi del Canova a Possagno

Il Tempio Canoviano: la Tomba di Antonio Canova

Un percorso sulle tracce del Canova a Possagno può iniziare da quello che è il culmine della sua presenza qui, ovvero il Tempio Canoviano. Il Tempio Canoviano è un luogo progettato dall’artista stesso, ispirato ai più grandi e importanti templi dell'età classica: dal Partenone di Atene al Pantheon di Roma. L'opera architettonica, di dimensioni davvero stupefacenti, è di fatto una chiesa che ospita oggi la tomba dello scultore, quindi l'ingresso è libero.

Canova stesso finanziò la sua costruzione e, anche se sapeva che non sarebbe riuscito a finirlo prima di morire, ne assegnò il completamento al fratello. L'effetto scenico all'interno della cupola è qualcosa di incredibile, 32 cassettoni con un rosone dorato al centro ricoprono la superficie interna della cupola e fanno rimanere letteralmente a bocca aperta il visitatore.

Il Museo di Canova: la Casa Natale dell'artista e la Gipsoteca

Scendendo dal Tempio e andando verso la piazza principale, accanto al Municipio si trova  il Museo Canova, che ospita al suo interno la Gipsoteca Canoviana ricavata nella casa dell’artista. Qui si trovano disegni, bozzetti, prove dell'artista, i dipinti che faceva per riposarsi dalla vita da artista famoso e richiestissimo. Dipingeva e si rilassava per poi riprendere a scolpire come nessun altro in quel periodo.

Canova era anche molto scrupoloso. Qui alla Gipsoteca si possono ammirare le "prove" in gesso della maggior parte delle sue opere. La prova in gesso veniva misurata per essere riprodotta in scala ricavandola dal blocco di marmo. Così nasce un'opera dunque: prove, errori e nuovi tentativi alla ricerca della perfezione!

 

Cosa vedere vicino Possagno

Non finisce qui. Ci sono tante cose da vedere anche nei pressi di Possagno, splendide escursioni per chi si trovi a trascorrere qualche giorno a Treviso.

A meno di un’ora di distanza da Possagno ecco il Sacrario di Cima Grappa, dedicato ai caduti italiani e austro-ungarici della II Guerra Mondiale, che sono ospitati nei cinque gironi in pietra che formano la struttura.A 20 minuti di distanza da Possagno ecco invece la splendida Asolo, uno dei Borghi più Belli d'Italia.

A mezz’ora di distanza non perdetevi la città di Bassano del Grappa, se non la conosci ti suggerisco la nostra breve guida turistica a Bassano del Grappa:

Cosa vedere a Bassano del Grappa: Yamgu Guida Viaggi


Come arrivare a Possagno

Potete raggiungere Possagno facilmente in auto. Da Treviso vi consiglio di prendere la SR348 o la SP26, mentre da Padova potete percorrere la SR308 o la SP20. Se provenite invece da Vicenza, prendete la SP111.

 

http://prolocopossagno.com/possagno/cosa-vedere/luoghi-culto/tempio-canoviano-possagno

https://www.difesa.it/Il_Ministro/ONORCADUTI/Sepolcreti/Pagine/CimaGrappa.aspx

Photo By Ludo - [1], CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=52801548