10 cose da vedere a Ravenna (Ravenna)

Visitare Ravenna con il nostro canguro è diventato più semplice! Scopri insieme a noi il percorso “Mosaici Ravenna” creato appositamente per te. Allora cosa aspetti? Inizia l’avventura.

Duomo

Il Duomo di Ravenna è il principale luogo di culto della città. Potrai notare che lo stile dell'edificio è barocco tranne la cupola. Nel corso degli anni venne sostituita con una in stile neoclassico. All'interno della cattedrale, ti consigliamo di ammirare “la Cappella del Santissimo Sacramento” e quella della “Madonna del Sudore”, per le loro meravigliose decorazioni.

Basilica di San Vitale

La basilica di San Vitale è uno dei più famosi ed importanti luoghi dell'arte paleocristiana e bizantina. Si tratta di un edificio patrimonio dell'UNESCO e  risale al 574. La basilica è caratterizzata da una particolare combinazione di elementi architettonici romani: se alzi gli occhi potrai osservare gli elementi bizantini e l'abside poligonale. La luce che penetra dall’esterno insieme ai bellissimi mosaici, creano giochi di colori di grande effetto per chi li osserva.

Basilica Sant’Apollinare Nuovo

Ravenna la città dei mosaici, grazie alla Basilica di Sant’Apollinare Nuovo, ospita il più grande ciclo di mosaici del mondo. Le pareti della navata centrale sono divise in tre fasce musive differenti. Sono presenti anche elementi dell’epoca romana come il” Porto di Classe”, uno dei più importanti del Mediterraneo ai tempi dell’Impero Romano.

Palazzo di Teodorico

A pochi passi dalla chiesa di Sant’Apollinare Nuovo, potrai raggiungere e ammirare, l’antico Palazzo di Teodorico. L’edificio, così come possiamo ammirarlo oggi, è stato realizzato nel VII secolo. All’interno, sono presenti i resti di alcuni mosaici, provenienti dalla precedente e più antica struttura. La facciata del Palazzo, si mostra molto armoniosa grazie alle volte e archi romanici.

Tomba di Dante

Il monumento "Tomba di Dante" che ricorda il sommo poeta si trova nella Basilica di San Francesco. La struttura, ricorda un piccolo tempio neoclassico con cupola. La facciata esterna molto semplice, si presenta con una porta sovrastata dallo stemma arcivescovile e una scritta in latino. Dichiarato “Monumento Nazionale”, qui potrai godere di un momento rilassante, grazie alla “Zona dantesca” dove regna il silenzio e la meditazione.

Piazza del Popolo

Dopo i meravigliosi mosaici e i luoghi danteschi, una pausa è proprio quello che ci vuole! Ti consigliamo di recarti in Piazza del Popolo centro della vita cittadina. La Piazza è ricca di Bar e ristoranti, dove potrai assaggiare le specialità della città e acquistare il souvenir da portare a casa. Incastonata tra antichi palazzi, come il quattrocentesco Palazzo Comunale, detto “Palazzo Merlato” e il Palazzetto Veneziano, la Piazza si caratterizzata, per le due colonne che ricordano Piazza San Marco. La particolarità di questo luogo, è l'armonia degli spazi, che si fonde all'armonia dell'incontro cittadino.

Battistero degli Ariani

Il Battistero degli Ariani della prima metà del VI secolo, anche esso Patrimonio dell’UNESCO, un tempo era parte dell’antica cattedrale ariana, oggi denominata “Chiesa dello Spirito Santo”. Di forma ottagonale, esternamente la costruzione è in mattoni, con finestre ad arco al piano superiore. All'interno si presenta privo di arredi, mentre la spettacolare cupola, è interamente decorata a mosaico. La superficie musiva è un organizzazione decorativa meno complessa rispetto ai mosaici del resto della città, ed è caratterizzata dal fondo color oro che domina la scena.

Battistero Neoniano

Più ricco e decorato è invece il Battistero Neoniano del V secolo, detto anche “degli Ortodossi”. Esternamente si presenta con forma ottagonale e in mattoni. Anche esso all'interno è caratterizzato per le decorazione di tutta la cupola a mosaico. Qui è possibile ammirare una tecnica più ricca rispetto ai mosaici del Battistero degli Ariani. Lo sfondo azzurro insieme all’alternanza dei colori bianco e oro, rendono la vista di questa particolare e antica arte, stupefacente.

Mausoleo di Galla Placidia

Il mausoleo di Galla Placidia del V secolo è patrimonio dell’UNESCO. L'interno, è decorato da un ciclo di mosaici fra i più antichi della città. La cupola centrale, domina lo spazio interno, grazie alla meravigliosa decorazione. Su sfondo blu che rappresenta il cielo notturno, vi è raffigurata una Croce, immersa tra stelle di grandezza decrescente verso l'alto. Grazie alle finestre centrali, si creano dei giochi di luce che rendono lo scenario che si ha davanti ancora più suggestivo del solito.

Basilica Sant’Apollinare in Classe

 La Basilica di Sant'Apollinare in Classe del VI secolo è situata a circa 5 chilometri dal centro di Ravenna. Patrimonio dell’UNESCO, che nel 2015 fu il monumento più visitato della città. All'interno della basilica le pareti sono spoglie, eccetto la zona absidale, ricoperta da mosaici di epoche diverse. La curiosità di questo luogo, riguarda la raffigurazione della “Madonna in trono con il Bambino”. Essa è infatti la più antica immagine monumentale della Vergine, che costituì il prototipo delle innumerevoli raffigurazioni protratte nel tempo.