Gallipoli: percorso attraverso la Perla dello Ionio (Gallipoli)

La Perla dello Ionio, Gallipoli, come non l'avete mai vista grazie al nostro percorso

La bellissima città di Gallipoli si divide nel Borgo Nuovo e nel Borgo Antico. Il centro storico di Gallipoli è paragonabile ad un’isoletta adagiata sull’acqua ma collegata alla terra ferma da un ponte in muratura. Assolutamente da visitare è la città vecchia che fu costruita dai greci come una sorta di labirinto dove tutte le stradine s’incrociano l’una nell’altra, segnando dei percorsi che portano tutti alle mura della città che danno sul porto. Il Borgo Antico è ricco di antichi palazzi e chiese come la Chiesa di San Francesco d'Assisi, il Santuario di Santa Maria del Canneto e la Chiesa di San Domenico al Rosario. Sempre all’interno del centro storico di Gallipoli è possibile visitare la Cattedrale di Sant’Agata, recentemente restaurata e massima espressione dell’architettura barocca e la Fontana greca, situata all’inizio del ponte in muratura che collega il borgo nuovo con il borgo antico, dove sono raffigurate in bassorilievo le metamorfosi di personaggi mitologici e le varie e numerose chiese appartenenti ognuna ad una delle confraternite di arti e mestieri della città.

Il Castello Angioino-Aragonese si erge all’ingresso del borgo antico di Gallipoli. Il maniero ha cambiato nei secoli il proprio volto e la propria funzione, da storica roccaforte difensiva a moderno contenitore e promotore di cultura attraverso eventi e mostre a carattere nazionale e internazionale. Al momento offre un percorso storico dedicato alla città e un’affascinante panoramica sugli spazi interni, ma anche ampi e suggestivi squarci delle baie gallipoline. Al suo interno si possono ammirare diversi particolari architettonici come la spettacolare Sala Ennagonale, le Sale Circolari con il loro sorprendente effetto eco, il Matroneo e l’Arco Tudor del vecchio accesso alla fortezza.

A contatto con il centro storico esiste una spiaggetta alla quale si accede scendendo delle scale che collegano il centro storico con il porto turistico, si tratta della Spiaggia della Purità. Prende il nome dalla Chiesa della Purità che si trova esattamente sopra la spiaggia. Qui è conservata la Statua di Santa Cristina, patrona della città che viene festeggiata con processioni, luminarie e spettacoli pirotecnici il 24 luglio.

Le coste del Salento sono famose per la presenza di numerose torri difensive di avvistamento poichè in passato era luogo ambito da molte popolazioni del Mediterraneo. A Gallipoli ci sono tre torri molto belle da visitare: Torre Sabea, Torre del Pizzo e Torre San Giovanni la Pedata. A circa un chilometro e mezzo dalla terraferma, si trova l' Isola di Sant' Andrea. Purtroppo è visitabile solo con guide organizzate ma sicuramente vi offrirà anche dalla terraferma ottimi spunti per le vostre indimenticabili foto.

Non vi resta che preparare le valigie e scoprire le meraviglie del Salento e della città di Gallipoli!