Parco delle Terme di Levico

Via Slucca de Matteoni 8 (Levico Terme)


Oggi: 08:00-20:00


Levico Terme comprende il parco storico più grande della provincia di Trento, nel quale si possono trovare 76 specie di alberi e un totale di 125 specie arbustive, per un totale di oltre 550 piante. Un'oasi naturale, tranquilla e piacevole da visitare. Ha una superficie di 131.669,47 m², di cui 107.301,93 m² di superficie a verde pubblico, è stato inaugurato nel 1905, ed è sede di manifestazioni quali Ortinparco sul tema dell'orticoltura e dei giardini l'ultima settimana di aprile, ed il suggestivo Mercatino di Natale di Levico, aperto da fine novembre all'Epifania, nonché un perfetto luogo di relax e di divertimento per i bambini, che trovano un ambiente molto curato. In origine il parco era prettamente primaverile, ma il Servizio Conservazione della Natura e Valorizzazione Ambientale della Provincia di Trento che gestisce il parco ha inserito molte note di colore in tutte le stagioni dell'anno, compreso l'inverno con le numerose conifere.

Storia del Parco[modifica | modifica wikitesto]
La storia del parco inizia nel 1898, quando Giulio Adriano Pollacseck comprò un terreno arativo di pregio (su cui erano coltivati viti e gelsi) per la ragguardevole somma di 100.000 fiorini con lo scopo di costruire un luogo termale dove costruire un albergo. Nel 1900 il giardiniere Georg Ziehl disegnò il parco e dal suo disegno costruirono un grande giardino termale con varie passeggiate, che venne inaugurato nel 1905. A quell'epoca risalgono le tuie giganti e la Villa Paradiso. Il parco è aperto tutto l'anno, tutti i giorni, tutto il giorno.

A partire dal 2004 all'interno del Parco viene allestito il Mercatino di Natale di Levico Terme, con caratteristiche "casette" disposte lungo i viali.


Source:

Wikipedia



Your saved POIs organized on a map based on your interests, opening hours and weather!