Archivio di Stato di Torino

Piazza Castello 209 (Torino)


Oggi: 09:00-18:00
19:55-19:55



Il nucleo originale dell'Archivio di Stato di Torino è costituito dal “tesoro” di carte dei conti e dei duchi di Savoia, cui nel tempo si sono andati a sommare archivi di famiglie e personalità illustri, archivi di associazioni, di industrie e la documentazione amministrativa prodotta dal Regno di Sardegna e dagli Uffici periferici dello Stato italiano in Provincia di Torino. Questo importante patrimonio, custodito su circa 83 km lineari di scaffalature, rende l’Archivio una ricchissima miniera di informazioni che permettono, agli storici e non solo, di spaziare su 1300 anni di storia del Piemonte, dell’Italia e dell’Europa.
L’Archivio di Stato di Torino riveste una notevole importanza non solo per la documentazione conservata, ma anche per le motivazioni che portarono alla costruzione di una delle sue attuali sedi. L’edificio ospitante la Sezione Corte dell’Archivio venne infatti progettato e realizzato da Filippo Juvara tra il 1731 e il 1733 per rispondere all’esigenza di accentramento amministrativo tipica di una monarchia assoluta qual era quella sabauda. Proprio in quanto sintesi architettonica di questa rigida politica, la sede della Sezione Corte è stata inclusa dall’UNESCO nel sistema delle Residenze Sabaude – anch’esse testimonianza tangibile del controllo esercitato dalla dinastia sul territorio – e come tale riconosciuta Patrimonio Mondiale dell’Umanità nel 1997.

 

 


Source:

Wikipedia



Your saved POIs organized on a map based on your interests, opening hours and weather!