Piazza delle Pallottole

Piazza delle Pallottole (Firenze)


Oggi: 12:00-22:30


l gioco delle pallottole era una specie di gioco delle bocce che in questa piazza era permesso disputare, a differenza di altre zone dove esplicite targhe degli Otto di Balia vietavano nei pressi di istituti religiosi tale gioco (una si trova ancora, per esempio, sul fianco della badia fiorentina). 

Il sasso di Dante

In basso alla facciata di una casa posta fra piazza delle Pallottole e via dello Studio, si trova, tra due negozi, una lapide ottocentesca con la scritta "Sasso di Dante" posta a ricordo del luogo dove l'Alighieri, prima dell'esilio, soleva sedersi su un grande masso ad osservare i lavori di costruzione della Cattedrale. È ancora oggi ben nota ai fiorentini una leggenda sulla memoria del sommo poeta: un giorno mentre era seduto ed assorto nei propri pensieri sul solito sasso, passasse di lì un suo conoscente che gli chiese a bruciapelo: "Oh Dante, qual è il cibo che più ti piace?"; telegrafica fu la risposta: "l'ovo". Trascorse molto tempo, un anno o forse più, quando lo stesso tizio ripassò di lì e ritrovando il poeta a frescheggiare, sicuro di coglierlo alla sprovvista gli disse: "con che cosa?" e Dante senza scomporsi: "col sale".


Source:

Wikipedia



Your saved POIs organized on a map based on your interests, opening hours and weather!