Basilica di Sant'Apollinare Nuovo

via di roma 52 (Ravenna)


L'appellativo di "Nuovo" le è stato dato per distinguerla da un'altra chiesa cittadina più antica, chiamata Sant'Apollinare in Veclo. La basilica è inserita, dal 1996, nella lista dei siti italiani patrimonio dell'umanità dall'UNESCO, all'interno del sito seriale "Monumenti paleocristiani di Ravenna".
La basilica fu fatta erigere dal re goto Teodorico nel 505 come chiesa di culto ariano con il nome di Domini Nostri Jesu Christi.
 Le pareti della navata centrale sono divise in tre fasce ben distinte dalle decorazioni musive.

Come tutte le chiese di Ravenna dei periodi imperiale (fino al 476), ostrogotico (fino al 540) e giustinianeo (dal 540 in poi), anche Sant'Apollinare Nuovo è decorata con meravigliosi e coloratissimi mosaici. La fascia più alta è decorata da una serie di riquadri intervallati dal motivo allegorico di un padiglione con due colombe. I riquadri presentano scene della vita di Cristo 


Source:

Wikipedia



Your saved POIs organized on a map based on your interests, opening hours and weather!