Duomo Ravello

Piazza Duomo (Ravello)


Il duomo di Ravello, dedicato a santa Maria Assunta, prospetta sull'omonima piazza di Ravello. Nel luglio del 1918 papa Benedetto XV l'ha elevato al rango di basilica minore.È stato fondato nel 1086-1087 sul modello dell'abbazia di Montecassino: a questo periodo risalgono gli architravi delle tre porte nella facciata.

Notevole è il portale centrale, a formelle bronzee, opera di Barisano da Trani datata 1179, donate da Sergio Muscettola, marito di Sigilgaida Pironti. 
Il campanile a due piani, con bifore e archi intrecciati, risale al XIII secolo.

Nel XVIII secolo fu demolito il portico antistante la facciata (ne rimangono quattro colonne). Nello stesso secolo, l'interno era stato ridecorato con stucchi barocchi, oggi rimossi (sono stati conservati solo nel transetto).

All'interno due splendidi amboni a intarsi marmorei lo arricchiscono fronteggiandosi: a destra l'ambone del Vangelo, opera di Nicola di Bartolomeo da Foggia (1272), e a sinistra un altro di derivazione bizantina, con la raffigurazione dell'episodio biblico del profeta Giona e del mostro marino, donato dal secondo vescovo di Ravello.

Nella cappella seicentesca a sinistra del presbiterio è custodita, secondo la tradizione, l'ampolla del sangue di san Pantaleone, reliquia presente in Ravello già nel 1112 e che, ogni anno, presenta il fenomeno della liquefazione.


Source:

Wikipedia



Your saved POIs organized on a map based on your interests, opening hours and weather!