Arezzo
4 1 °

Scopri i 24 luoghi da visitare a Arezzo

Ammira i luoghi più belli di Arezzo e aggiungili al tuo itinerario. YAMGU creerà il tuo viaggio ideale considerando distanze, orari di apertura e meteo.


AGGIUNGI

Anfiteatro romano

L'anfiteatro, che fu costruito a cavallo fra gli ultimi anni del I secolo e i primi del II, è ellittico e dotato di gradinate su due ordini: della struttura, realizzata usando blocchi di arenaria, laterizi e marmo, rimangono la platea e i resti degli ambulacri.
Dotata di una capienza presunta di circa 8.000 spettatori, la struttura - accessibile da via Margaritone e da via Francesco Crispi, viene utilizzata come teatro all'aperto

 


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Archivio di Stato

L'Istituto, sorto come Sezione di Archivio di Stato con D.M. 7 giugno 1941, in applicazione della legge 22 dicembre 1939, n° 2006, divenne Archivio di Stato a seguito del D.P.R. 30 settembre 1963, n° 1409. Nella Sezione erano confluiti i fondi archivistici, provenienti in gran parte dalla Cancelleria comunitativa di Arezzo, che Ubaldo Pasqui, studioso di storia locale, aveva riunito , fin dal 1885, in un unico, grande complesso documentario. 

I nuclei principali erano costituiti dall'archivio dell'antico Comune, dagli archivi di numerosi organi giurisdizionali dello


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Basilica di San Francesco - Cappella Bacci

La basilica di San Francesco è un importante luogo di culto cattolico, famoso soprattutto per le Storie della Vera Croce, un ciclo di affreschi di Piero della Francesca presenti nella Cappella Bacci e databili tra il 1453 ed il 1464.

Parti della basilica sono oggi un museo.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Casa del Petrarca

Casa dove nacque nel 1304 l'illustre poeata del Dolce Stil Novo oggi è sede dell'Accademia Petrarca di Lettere ARti e Scienze e include una ricca collezione di libri.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

CASA MUSEO IVAN BRUSCHI

Ospita la collezione dell'antiquario aretino Ivan Bruschi, inventore e animatore della Fiera Antiquaria di Arezzo. Alla sua morte, nel 1996, è stata istituita la Fondazione Bruschi, amministrata da Banca Etruria , con la finalità sociale di diffondere la cultura antiquariale e del collezionista. Il percorso espositivo documenta gli interessi eclettici del Bruschi con materiale che spazia dalla preistoria al Novecento e che include anche raccolte di origine extraeuropea.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Chiesa di San Domenico

La chiesa di San Domenico è uno dei più rinomati edifici sacri diArezzo per la presenza, al suo interno del Crocifisso ligneo dipinto da Cimabue, considerato uno dei capolavori della pittura del Duecento, databile alla fine degli anni sessanta.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Chiesa di Santa Maria delle Grazie

E' famosa per il porticato loggiato di Benedetto da Maiano (XV sec) e per l'altare marmoreo di  di Andrea Della Robbia (1487-1493). L'altare è un'opera inconsueta del famoso ceramista fiorentino e raffigura nel timpano una Madonna con Bambino tra due angeli, nelle nicchie i Santi Lorentino, Pergentino, Donato e Bernardino, mentre nel paliotto è rappresentata la Pietà.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Duomo

La cattedrale dei Santi Pietro e Donato è posta sul sito di una chiesa paleocristiana e, probabilmente, nel luogo dove anticamente sorgeva l'acropoli cittadina.
La facciata fu costruita in arenaria tra il 1901 e il 1914 su disegno di Dante Viviani, in sostituzione di quella precedente, rimasta incompiuta.

Singolare è la storia del campanile, infatti quello attuale è il terzo campanile costruito per questa cattedrale. La torre attuale è a pianta esagonale ed è suddivisa in quattro ordini sovrapposti da cornicioni


Vai alla scheda