Pienza
7 6 °

Scopri i 8 luoghi da visitare a Pienza

Ammira i luoghi più belli di Pienza e aggiungili al tuo itinerario. YAMGU creerà il tuo viaggio ideale considerando distanze, orari di apertura e meteo.


AGGIUNGI

Palazzo Comunale (Pienza)

Il Palazzo Comunale di Pienza, già Palazzo Pubblico, è l'antica residenza dei Priori e si trova sulla Piazza Pio II, di fronte al Duomo.

Caratteristiche del Palazzo

Il Palazzo, forse disegnato da Bernardo Rossellino ma rimaneggiato nel 1900, si caratterizza per il portico a tre archi che poggiano su colonne di ordine ionico.
La facciata, tutta in travertino, è aperta superiormente da quattro bifore e presenta una torre con orologio costruita in cotto, con finestre lunghe e coronata da un doppio ordine di merli. All'interno del portico la facciata risulta ado


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Palazzo Piccolomini

Palazzo Piccolomini si trova nel centro di Pienza, accanto al Duomo.

Storia

Il palazzo, detto anche Pontificio, venne commissionato da Enea Piccolomini, ovvero papa Pio II, a Bernardo Rossellino, nell'ambito del progetto della ricostruzione di Pienza come città ideale. Progettato nella seconda metà del XV secolo (dopo il 1459), per la sua realizzazione il Rossellino si ispirò al Palazzo Rucellai di Firenze, opera del suo maestro Leon Battista Alberti. Il palazzo è uno dei primissimi esempi di architettura rinascimentale.
In tempi recenti, il palazzo &egra


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Duomo di Pienza

La concattedrale di Santa Maria Assunta è il principale luogo di culto di Pienza, in provincia di Siena, concattedrale della diocesi di Montepulciano-Chiusi-Pienza.

Storia

Il complesso, che sorge sul luogo dell'antica pieve di Santa Maria, ma orientato in modo diverso, fu pensato per essere inserito scenograficamente nella piazza principale della cittadina, la Piazza Pio II, e fu realizzato per volontà di papa Pio II Piccolomini tra il 1459 e il 1462 da Bernardo Rossellino nel corso del rinnovamento della città.

Piazza Pio II

L'area su cui Rossellino ra


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Monte Amiata

Il monte Amiata è un massiccio montuoso dell'Antiappennino toscano posto tra la Maremma, la Val d'Orcia e la Val di Chiana, compreso tra la provincia di Grosseto e quella di Siena.

Geografia fisica

Il monte Amiata è collocato nella Toscana meridionale, dove svetta sulle vallate circostanti, tra cui vanno citate la Val d'Orcia, la Maremma, la vallata del lago di Bolsena, il Chianti. Il massiccio montuoso, oltre all'omonima vetta che raggiunge i 1738 metri sul livello del mare, include anche una serie di cime, in continuità l'una con l'altra. Su


Vai alla scheda


AGGIUNGI

MUSEO DEL PALAZZO PICCOLOMINI

Il primo piano del Palazzo Piccolomini è aperto al pubblico come museo. Esso testimonia con arredi d'epoca come la storia di Pienza sia strettamente legata alla famiglia Piccolomini.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

MUSEO DIOCESANO D'ARTE SACRA DI PIENZA

Il museo è nato all'inizio del Novecento come Museo della Cattedrale per esporre, nella casa dei canonici, opere provenienti dal Tesoro della cattedrale. E' stato riaperto il 7 maggio 1998 come museo diocesano.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Palazzo Vescovile (Pienza)

Il Palazzo Vescovile di Pienza si trova sul lato sinistro della Piazza Pio II di fronte a Palazzo Piccolomini. L'antico palazzo gotico fu donato da Papa Pio II al cardinale Rodrigo Borgia (futuro papa Alessandro VI) che all'epoca era il suo più stretto collaboratore con la carica di Vicancelliere della Chiesa Cattolica; questi lo ristrutturò nel corso del Quattrocento per farne la propria residenza.
La sobria facciata si caratterizza per lo slanciato portale e due ordini di finestre a "croce guelfa". Sullo spigolo prospiciente il Corso del Rossellino si pu&ogra


Vai alla scheda


AGGIUNGI

TEPOTRATOS - SCENE DEL TEATRO POPOLARE TRADIZIONALE TOSCANO

La lunga storia del Teatro Povero di Monticchiello, maturata in oltre quarant'anni di attività, ha dato vita alla particolarissima struttura di TEPOTRATOS: installazioni artistico-museali attraverso la quale non solo il teatro tradizionale, ma anche il mondo e la cultura contadina che lo hanno generato cercando di proiettarsi verso il futuro. Questo è il senso della grande quercia rovesciata, con le radici al cielo, posta al centro dell'allestimento. E' così che la tradizione e il progresso, realtà cronologicamente e culturalmente distanti, si fondono in


Vai alla scheda