Poggibonsi
7 4 °

Scopri i 4 luoghi da visitare a Poggibonsi

Ammira i luoghi più belli di Poggibonsi e aggiungili al tuo itinerario. YAMGU creerà il tuo viaggio ideale considerando distanze, orari di apertura e meteo.


AGGIUNGI

COLLEZIONE DI EX-VOTO DEL SANTUARIO DI SANTA MARIA A ROMITUZZO

Nella chiesa di S. Maria di Romituzzo sono esposti ex voto anatomici (circa 5000 pezzi in cartapesta databile tra Cinquecento e Ottocento) e le tavolette dipinte (circa novanta pure databili tra Cinquecento e Ottocento), attualmente appesi alle pareti della chiesa, che testimoniano la devozione popolare legata al santuario.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

MUSEO DI PALEONTOLOGIA DI POGGIBONSI

Il museo è stato aperto per iniziativa dei volontari del Laboratorio F.C. Marmocchi con il sostegno del Comune di Poggibonsi. Ha lo scopo di studiare e far conoscere gli aspetti di interesse paleontologico, archeologico e naturalistico del territorio E' articolato nelle sezioni Paleontologia, Evoluzione dell'Uomo, Archeologia e Storia Naturale. Espone reperti fossili, tra cui macro e microfossili esaminabili con lenti di ingrandimento, resti ossei di animali, tra i quali balene, cavalli , sirenidi.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

PARCO ARCHEOLOGICO E TECNOLOGICO DI POGGIO IMPERIALE

Il parco archeologico di Poggibonsi è costituito dalla collina di Poggio Imperiale, circa 12 ettari, circondati da una cortina muraria di epoca medicea. Gli scavi archeologici intrapresi a partire dal 1993 hanno messo in evidenza le fasi tardo antiche, altomedievali e bassomedievali dell'insediamento, mettendo in luce anche i resti del castello di Podium Bonizi. Nel 2003, nel cassero della Fortezza, è stato aperto al pubblico il centro di documentazione del parco archeologico, che illustra la storia del luogo dal V-VI secolo al XVI secolo. In una sala sono esposti anche alcuni reperti rinvenut


Vai alla scheda


AGGIUNGI

RACCOLTA D'ARTE SACRA DI STAGGIA

Le opere d'arte della chiesa parrochiale di Staggia sono state raccolte per motivi di conservazione e sicurezza in una sala attigua. La piccola raccolta conserva opere di grande rilievo, in particolare il dipinto di Antonio del Pollaiolo.


Vai alla scheda