Isili
7 12 °

Scopri i 3 luoghi da visitare a Isili

Ammira i luoghi più belli di Isili e aggiungili al tuo itinerario. YAMGU creerà il tuo viaggio ideale considerando distanze, orari di apertura e meteo.


AGGIUNGI

AREA DI IS PARAS

Nuraghe Is Paras di Isili è uno dei più particolari e caratteristici dell’intera Isola. Infatti la sua peculiarità è il colore bianco della sua superficie, dovuto all’utilizzo della pietra calcarea, facilmente recuperabile nella zona. 
I nuraghe diffusi in tutta la Sardegna hanno una struttura molto simile ma differiscono per le materie prime utilizzate nella costruzione: trachite, basalto, calcare, etc..
Il Nuraghe Is Paras venne edificato intorno al XIII-XII sec. a.C. ed è costituito da un Mastio centrale alta citca 12 metri, con tipica camera interna a tholos (copertura di filari di piet


Vai alla scheda


AGGIUNGI

MUSEO PER L'ARTE DEL RAME E DEL TESSUTO

Ospitato all'interno dell'antico Convento dei Padri Scolopi (XVII secolo), il museo conserva e racconta due importanti tradizioni artigiane locali: la lavorazione dei manufatti in rame e la realizzazione di prodotti tessili.
 E' stato sviluppato il tema della lavorazione del rame, della mineralogia, della metallurgia e dell'uso degli oggetti sia nelle attività pastorali sia in quelle domestiche.
Nella parte dedicata alla tessitura sono esposti trenta arazzi, realizzati a mano su telai orizzontali, utilizzando la lana e con decorazioni in rame, di notevole valore artistico, corredati da tavo


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Nuraghe Is Paras

Il Nuraghe Is Paras, situato su un piccolo rilievo di roccia calcarea, è noto per la sua camera interna a tholos, la più alta e armoniosa tra quelle di epoca nuragica. Venne eretto in tre fasi successive, dal XV al IX secolo a.C., che lo trasformarono da nuraghe monotorre in nuraghe trilobato (ossia con tre torri perimetrali raccordate da un bastione), successivamente racchiuso da un antemurale munito a sua volta di altre torri. La torre centrale era formata da due livelli sovrapposti, di cui oggi è rimasto solo quello inferiore. Un corridoio monumentale conduce alla camera centrale, a pianta


Vai alla scheda