Dorgali
Q 11 °

Scopri i 15 luoghi da visitare a Dorgali

Ammira i luoghi più belli di Dorgali e aggiungili al tuo itinerario. YAMGU creerà il tuo viaggio ideale considerando distanze, orari di apertura e meteo.


AGGIUNGI

Area archeologica Nuraghe Mannu

Il complesso archeologico, costituito dal nuraghe e da un villaggio, è situato su un altopiano basaltico, in splendida posizione sovrastante il golfo di Orosei. Il nuraghe Mannu (letteralmente ”grande”), risalente al XIV secolo a.C., è di modeste dimensioni e deve probabilmente il suo nome alla vasta estensione del villaggio circostante. Si tratta di un nuraghe monotorre con un’altezza residua di poco meno di 5 metri, interamente costruito in trachite e basalto locale. Come è usuale per i nuraghi, l’ingresso è ad oriente, per poter sfruttare


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Cala Fuili

La splendida spiaggia di Cala Fuili è situata a Nord di Arbatax e a Sud del Golfo di Orosei.
La caletta si trova nelle vicinanze della Grotta del Bue Marino, non è di grandi dimensioni ma è una spiaggia stupenda, con un fondo di ghiaia molto chiara e grossa, mista ad una finissima sabbia bianca. 


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Cala Gonone

Cala Gonone è una frazione del comune di Dorgali in provincia di Nuoro (Sardegna), da cui dista circa 8 chilometri.

Territorio

Superando Dorgali e percorsa la galleria sulla SS 125 che attraversa la valle tra il monte Bardia e il monte Tului, Cala Gonone si staglia contro il mare, posizionato sulla collina ripida in discesa verso la costa del golfo di Orosei.

Clima

Cala Gonone gode dei benefici climatici del mare, con inverni miti ed estati calde e asciutte, e spesso battuta da forti venti di maestrale, come il resto dell'isola, ma che qui hanno una valenza particolare.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Cala Luna

Cala Luna è una spiaggia del Golfo di Orosei, in provincia di Nuoro. La spiaggia rappresenta la foce di un torrente che segna il confine dei territori comunali di Dorgali e Baunei, comuni che rivendicano a loro volta la proprietà del sito, tale torrente, chiamato Codula di Luna, si estende per alcuni chilometri, originandosi alle pendici del M. Oseli (984 m s.l.m.) nel comune di Urzulei.
La spiaggia si caratterizza per la presenza di alcune grotte o insenature nella parte antistante alla battigia, dovute all'azione di erosione del mare sulla roccia di origine calcarea.
Cala


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Dolmen di Monte Longu

Quello di Monte Longu, ascrivibile alla cultura di Ozieri, un periodo di tempo che va dal 3200 a.C. al 2800 a.C., è uno tra i dolmen meglio conservati del territorio di Dorgali, che ne conta circa quattordici di cui sei in ottime condizioni. Si caratterizza da questi, come anche dalla quasi totalità dei dolmen della Sardegna, per essere costruito in pietra calcarea.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Gola di Gorropu

La gola di Gorropu o di Gorroppu è un profondo canyon ubicato nel Supramonte.
La più facile via d'accesso alla faglia tettonica, che si estende dal golfo diOrosei ai Supramonte, è quella nei pressi di Urzulei, in località Genna Sìlana.
Il canyon può essere raggiunto percorrendo un percorso escursionistico (il sentiero Sedda ar Baccas - Gorropu B-502) esperto per il quale è necessaria l'adeguata attrezzatura. 


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Grotta del Bue Marino

Le grotte del Bue Marino sono delle grotte litoranee situate nel territorio del comune di Dorgali nella costa orientale dellaSardegna. Devono il loro nome dall’appellativo in lingua sardadella foca monaca. La parte visitabile è formata da un’ampia galleria ed è ricca di stalattiti e stalagmiti che si specchiano nelle acque limpide di un ampio lago sotterraneo salato (oltre 1 chilometro di superficie, ritenuto tra i maggiori al mondo) e formando effetti cromatici con molteplici tonalità.
Sono raggiungi


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Grotta di Ispinigoli

La grotta di Ispinigòli è un antro carsico che si trova nel Supramonte di Dorgali, in provincia di Nuoro, in Sardegna.

Descrizione

La grotta cela al suo interno una colonna stalagmitica alta circa 38 metri [1], misurata con longimetro laser, che collega la volta con il pavimento della grotta stessa. Ispiningoli non significa, "spina in gola" come erroneamente si ritrova citato in vari ambiti, bensì, molto più semplicemente, il termine ha origine dal nome della località adiacente. La notevole sala presenta una profondità di 35 metri, un diametro di c/a 80 metri, come evidenziato dal rilievo cons


Vai alla scheda