Oristano
2 6 °

Scopri i 9 luoghi da visitare a Oristano

Ammira i luoghi più belli di Oristano e aggiungili al tuo itinerario. YAMGU creerà il tuo viaggio ideale considerando distanze, orari di apertura e meteo.


AGGIUNGI

Archivio di Stato

La nascita dell'Istituto risale al 15 febbraio 1973 come Sezione dell'Archivio di Stato di Cagliari; con l'istituzione della Provincia di Oristano, nel 1974, divenne Archivio di Stato di Oristano. I fondi archivistici più rilevanti sono quelli del Tribunale (1839-1948), del Distretto Militare (1880-1927) e dell'Ufficio Tecnico Erariale (1850-1912). Tra i documenti più antichi una donazione del Giudice Pietro II di Lacon Serra, datata 1228, appartenente al Fondo dell'Ospedale San Martino di Oristano.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Cattedrale di Santa Maria Assunta

Cattedrale di Santa Maria Assunta (1130). Distrutta in un assedio, è stata ricostruita sotto il regno di Mariano II. Della struttura originale rimangono solo basi dell'abside e del campanile e la cappella del Rimedio, che ospita alcune sculture medievali.
Nel 1733 la Cattedrale gotica del XIII secolo fu abbattuta per far posto ad una barocca. Alla ricostruzione del XVII secolo appartiene la Cappella dell'Archivietto. Al suo interno sono custodite le reliquie di Sant'Archelao.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

MUSEO ARCHEOLOGICO ANTIQUARIUM ARBORENSE

L'ottocentesco palazzo Parpaglia ospita dal 1992 il Museo Archeologico Antiquarium Arborense, dedicato all’illustre studioso oristanese Giuseppe Pau, con una vasta raccolta archeologica di pezzi antichissimi risalenti a varie epoche.

Il Museo Archeologico espone una pregevole sala retabli, con opere come il retablo di San Martino (XV secolo), il retablo del Santo Cristo (1533), e il retablo della Madonna dei Consiglieri (1565).  

È possibile, inoltre, visionare il plastico ricostruttivo della città di Tharros nel IV secolo d.C. e il plastico ricostruttivo del


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Palazzo degli Scolopi

Edificio del 1682 ospita oggi gli Uffici del Comune.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Piazza Eleonora

Piazza del centro storico dove si affacciano numerosi edifici storici:Palazzo degli Scolopi (Sede del Comune), Palazzo Carta, Casa de La Ciudad.
Al centro la Statua di Eleonora d'Arborea,  realizzata dallo scultore Ulisse Campi e dell’architetto Mariano Falcini, inaugurata nel 1881.
Subito nei pressi le principali vie dello shopping.
 


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Piazza Roma

Piazza pedonale nel centro storico. Vi si trova la Torre di Mariano II o Torre di San Cristoforo o Port'a Ponti. Eretta nel 1290, era una delle due principali porte d'ingresso dell'antica cinta muraria.
Subito nei dintorni le strade dello shopping.
 


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Seminario Tridentino

Con la cattedrale, il campanile e l'episcopio, il Seminario Tridentino forma un complesso urbanistico-architettonico di rilevanza. Dal 1712, fino a pochi anni addietro, costituiva il più grande edificio cittadino. Chiude Piazza Duomo.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Torre di San Cristoforo

Situata nel centro storico di Oristano, la torre di San Cristoforo, detta anche di Mariano II, o Porta Manna, era in periodo medievale una delle porte d’ingresso alla città. Come attestato dall’iscrizione un tempo inserita nella torre, ed oggi conservata nell’Antiquarium Arborense, fu costruita nel 1290. Rappresenta oggi uno dei pochi elementi superstiti della cinta muraria cittadina fatta costruire dal giudice d’Arborea Mariano II ed è l’edificio simbolo della città giudicale. Costruita in arenaria e con un’altezza complessiva di 28 met


Vai alla scheda