Bosa
B 26 °

Scopri i 13 luoghi da visitare a Bosa

Ammira i luoghi più belli di Bosa e aggiungili al tuo itinerario. YAMGU creerà il tuo viaggio ideale considerando distanze, orari di apertura e meteo.



AGGIUNGI

Castello di Serravalle (Bosa)

Il castello di Serravalle, detto anche castello Malaspina, è un antico castello di Bosa, centro abitato della Sardegna.

Cenni storici

Prende il nome dal colle sul quale è stato edificato dall'antica famiglia Toscana dei Malaspina nel XIII secolo. Si trova sulla cima del colle di Serravalle, ed è raggiungibile tramite una scalinata lunga e ripida.
Nella vasta piazza d'armi si trova la piccola chiesa di Nostra Signora de Sos Regnos Altos, cappella palatina del castello. All'interno della stessa sono stati rinvenuti una serie di affreschi risalenti al Trecento.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Chiesa del Rosario (Bosa)

La chiesa di Nostra Signora del Rosario, nota come chiesa del Rosario o oratorio del Rosario, è un edificio di culto che si trova a Bosa, nel corso Vittorio Emanuele II.
L'edificio attuale, profondamente rimaneggiato nel XIX secolo, sorge su una chiesa più antica, di cui resta probabilmente solo il portale, in stile manierista, incorniciato da lesene e architrave decorato con motivo a punte di diamante, sormontato da un timpano curvo, spezzato, all'interno del quale si inserisce l'immagine della Madonna col Bambino.
La parte superiore della facciata appare ispirata al prospetto della chiesa del


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Chiesa di Nostra Signora de Sos Regnos Altos

Nostra Signora de Sos Regnos Altos è una chiesa di Bosa. Il piccolo tempio, compreso entro le mura del castello di Serravalle, presenta al suo interno un interessante ciclo di affreschi di scuola spagnola, realizzati tra il XIV e il XV secolo.

Storia e descrizione

La cappella palatina del castello di Bosa, fondato, secondo la leggenda, dai Malaspina nel 1112 sul colle di Serravalle, fu edificata nel XIV secolo. Si conosce la sua originaria intitolazione, a san Giovanni prima e a sant'Andrea dopo, sostituita con l'attuale (Nostra Signora de Sos Regnos Altos) nel XIX secolo, in seguito al rinveni


Vai alla scheda


AGGIUNGI

CHIESA DI NOSTRA SIGNORA DI REGNOS ALTOS

                                      
La chiesa di Nostra Signora de sos Regnos Altos suscita interesse per lo straordinario ciclo di affreschi trecenteschi, emerso al suo interno. 
La cronologia della cappella è incerta, tuttavia  studi  recenti hanno  proposto una datazione dell'edificio al XII secolo e una serie di interventi successivi nel corso del XIV. questi interventi vi è anche la realizzazione del ciclo di affreschi che si può ammirare in tre delle quattro pareti del


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Chiesa di San Pietro (Bosa)

La chiesa di San Pietro è un edificio religioso di Bosa, situato nella località campestre di Calameda, sulla riva sud del Temo, a poca distanza dal centro cittadino. Fu cattedrale della diocesi di Bosa ed è una delle più antiche chiese romaniche della Sardegna.

Cenni storici

Il sito di Calmedia, frequentato già dai punici, corrisponde al luogo in cui i romani fondarono la città di Bosa vetus e dove, in età giudicale, venne eretta la cattedrale di San Pietro, tra il 1062 e il 1073. La diocesi è documentata dal 1073, quando è vescovo Costantinus de Castra. La località venne abbandonata in seguito


Vai alla scheda



AGGIUNGI

COLLEZIONE PERMANENTE 'PINANOTECA ANTONIO ATZA'

La Pinacoteca Atza si troccupa i locali della ex Biblioteca comunale.
Al suo interno si trova una ricca esposizione permanente che permette di conoscere le tele del pittore Antonio Atza, bosano d'adozione, e scoprire le varie fasi del suo percorso artistico. L'esposizione, suddivisa in varie sale, è composta da opere donate dallo stesso autore al Comune di Bosa e comprende sia alcune delle primissime esecuzioni realistiche, sia alcuni di quei dipinti "surrealisti", che lo inseriscono fra i protagonisti dell'arte sarda del dopoguerra. Pezzi importanti del suo percorso pittorico sono le famose "S


Vai alla scheda