Varese
H 5 °

Scopri i 12 luoghi da visitare a Varese

Ammira i luoghi più belli di Varese e aggiungili al tuo itinerario. YAMGU creerà il tuo viaggio ideale considerando distanze, orari di apertura e meteo.


AGGIUNGI

Palazzo Estense

Il Palazzo Estense di Varese fu una residenza di Francesco III d'Este.
 A pian terreno si trova il Salone Estense dal grande camino in marmi policromi di Antonio Buzzi sormontato da ovale con ritratto del duca, con le architetture illusionistiche dipinte dal Bosellini (1768-69) e il grande medaglione centrale affrescato da Giovan Battista Ronchelli.
Al piano superiore vi è la Sala da Ballo. La cappella è dedicata a San Giovanni Battista.
Oggi ospita il Municipio ed è visitabile gratuitamente in orario d'ufficio.
Di g


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Sacro Monte

Il Sacro Monte di Varese fa parte del gruppo dei nove Sacri Monti prealpini del Piemonte e della Lombardia inseriti nel 2003 dall'UNESCO nella lista del Patrimonio dell'Umanità.
È costituito da quattordici cappelle, dedicate ai misteri del Rosario, che conducono al santuario di Santa Maria del Monte.
Il borgo di Santa Maria del Monte, dove si trova il santuario (quota 844 mt.s.l.m.), è collegato al resto della città, oltre che attraverso una linea automobilistica urbana (linea C), anche attra


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Basilica di San Vittore

La basilica collegiata di San Vittore è un luogo di culto cattolico, situato nel centro di Varese, dedicato a san Vittore. Di sua pertinenza sono il campanile barocco, ed il Battistero di san Giovanni di stile gotico. 
La basilica fu edificata tra XVI e XVII secolo su struttura trecentesca: il presbiterio fu eretto nel 1542 e il corpo della chiesa su progetto di Pellegrino Pellegrini nel 1580.

A fianco della Basilica sorge l'antico battistero di San Giovanni Battista, eretto tra XII e XIII secolo. All'interno sono presenti testimo


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Villa Toeplitz

Considerata una delle più belle ville con parco pubblico della città. Il complesso prende nome da Giuseppe Toeplitz (1866-1938), banchiere di origini polacche che l'acquistò nel 1914. 


Vai alla scheda