Subiaco
B 9 °

Scopri i 3 luoghi da visitare a Subiaco

Ammira i luoghi più belli di Subiaco e aggiungili al tuo itinerario. YAMGU creerà il tuo viaggio ideale considerando distanze, orari di apertura e meteo.


AGGIUNGI

Monastero di San Benedetto Sacro Speco

Il complesso del Monastero di San Benedetto è sorto nel luogo del Sacro Speco, la grotta nella quale il Santo aveva vissuto in penitenza ed in contemplazione (sec. VI). Al di sopra della grotta, alla fine del sec. XII, fu costruita la chiesa Inferiore con il nucleo originale del Monastero; ancora al di sopra, verso la metà del sec. XIV, venne aggiunta la chiesa Superiore. Il Monastero di San Benedetto e quello vicino di Santa Scolastica costituiscono un complesso di grande rilevanza religiosa e artistica, in una cornice di notevole valore anche naturalistico (è territorio del Parco Regionale d


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Monastero di Santa Scolastica

Il Monastero di Santa Scolastica sorge poco più a valle del Sacro Speco. Santa Scolastica era la sorella di San Benedetto, e questa costruzione fa parte dei 14 monasteri da lui fondati lungo il suo cammino di predicazione, il più importante dei quali è certamente l'abbazia di Montecassino. Per lungo tempo, fino alla fine del XII sec., quello di Santa Scolastica fu l'unico dei monasteri benedettini che resistette ai terremoti ed alle devastazioni saracene. Inizialmente si chiamava "Monastero di San Silvestro" e solo successivamente (verso il IX sec.) prese il nome di "Monastero di San Benedetto


Vai alla scheda


AGGIUNGI

MUSEO LUIGI CESELLI DEL MONASTERO DI SANTA SCOLASTICA

La collezione Ceselli, ospitata nei locali dell’”ex cantinone” del Monastero, è costituita dal materiale, archeologico ed antropologico, raccolto a partire dal 1837, da Luigi Ceselli, Capitano del Genio dello Stato Pontificio ed esponente di punta della nascente Paletnologia nella seconda metà dell’800; egli si dedicò anche all’archeologia da autodidatta con numerosi contributi nel campo della preistoria e protostoria. La raccolta passò, dopo il 1882, al figlio ing. Marco, il quale ne fece dono al monastero di Santa Scolastica per onorare la memoria dello zio Mariano, monaco benedettino. Duran


Vai alla scheda