L'Aquila
2 2 °

Scopri i 12 luoghi da visitare a L'Aquila

Ammira i luoghi più belli di L'Aquila e aggiungili al tuo itinerario. YAMGU creerà il tuo viaggio ideale considerando distanze, orari di apertura e meteo.


AGGIUNGI

Fontana delle 99 cannelle

La fontana delle 99 cannelle, detta anche della Rivera, è un monumento storico dell'Aquila.

Situata nella zona della Rivera, una delle più antiche del centro storico, a ridosso del fiume Aterno, la fontana è costituita da novantatré mascheroni in pietra e sei cannelle singole, dalla maggior parte dei quali sgorga l'acqua. Secondo la tradizione, le cannelle rappresenterebbero i novantanove castelli che, nel XIII secolo, parteciparono alla fondazione dell'Aquila.

Tra tutti, di particolare interesse &e


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Amiternum

Amiternum era un'antica città italica fondata dai Sabini, le cui rovine sorgono oggi a poca distanza dall'Aquila. Il suo nome deriva dal fiume, l'Aterno.
La città ha dato i natali ad uno dei maggiori storici romani, Sallustio.
I resti dell'Amiternum sabina sono diversi e ben conservati, situati in località San Vittorino, vicino L'Aquila. Tra i più interessanti vi sono l'anfiteatro, il teatro di età augustea ed una villa di tarda età imperiale, con mosaici e affreschi. Vi s


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Basilica di S. Maria di Collemaggio

Iniziata nel 1287 per iniziativa di Pietro da Morrone, si staglia con la sua imperiosa facciata con portale romanico nell'incantevole piazzale. All'interno affreschi del '300 di maestri senesi, l'organo ligneo dorato del '700, il sepolcro del papa del Gran Rifiuto Celestino V, e gli affreschi del Ruther ne arricchiscono la valenza artistica.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Cattedrale di San Massimo

La Cattedrale, anche Duomo dell'Aquila, fu edificata nel XIII secolo, venne distrutta dal terremoto del 1703 per essere successivamente restaurata nel XIX e nel XX secolo[2]. Gravemente danneggiata dal terremoto del 2009, è attualmente inagibile.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Fontana Luminosa

Creata da Nicola D'Antino è una monumentale fontana a pianta circolare con al centro due nudi femminili in bronzo sorreggenti la caratteristica "conca abruzzese". Posta all'ingresso di Corso Vittorio Emanuele II, offre ai visitatori notturni un suggestivo gioco di luci colorate, da cui il nome.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Forte Spagnolo

Il Forte Spagnolo, anche noto come Castello Cinquecentesco, è una fortezza dell'Aquila.

Restaurato nel 1951 ad opera della Soprintendenza ai Monumenti e Gallerie d'Abruzzo e Molise, è divenuto sede del Museo Nazionale d'Abruzzo, il più importante della regione, ed è sede di mostre e convegni. Al suo interno trovano posto anche un Auditorium e una Sala Conferenze.

È rimasto gravemente danneggiato dal terremoto del 2009 e non è attualmente agibile.

 


Vai alla scheda


AGGIUNGI

MUSEO NAZIONALE D'ABRUZZO

Ubicato in uno dei punti più elevati della città, il Forte Spagnolo ebbe la sua origine nel maggio del 1534; i lavori proseguirono per oltre 30 anni e nei successivi secoli furono apportate modifiche (il ponte in parte retrattile venne realizzato in muratura nel 1834 sostituendolo al preesistente in legno). L'aquila asburgica bicipite sormonta l'ampio portale. All'interno risiedono locali museali ed uffici del Ministero B.A.C.

Dal 6 aprile 2009, giorno del disastroso sisma che ha colpito la città dell’Aquila e parte della sua provincia, il Museo Nazion


Vai alla scheda


AGGIUNGI

MUSEO SPERIMENTALE D'ARTE CONTEMPORANEA 'MU.SP.AC.'

Il Museo sperimentale d’arte contemporanea (MU.SP.A.C) apre al pubblico nel 1993 grazie all’ Associazione Culturale “Quarto di Santa Giusta” che allestisce il primo nucleo della collezione all’interno dell’ex monastero di S. Maria dei Raccomandati. L’Associazione, costituita da Enrico Sconci nel 1984, è interessata alle avanguardie artistiche del ’900 e si caratterizza sin da subito per l’approccio multidisciplinare, focalizzato sugli aspetti antropologici dell’arte. Nel 1998, quando cominciarono i lavori nei locali del monaste


Vai alla scheda