Sassoferrato
4 0 °

Scopri i 4 luoghi da visitare a Sassoferrato

Ammira i luoghi più belli di Sassoferrato e aggiungili al tuo itinerario. YAMGU creerà il tuo viaggio ideale considerando distanze, orari di apertura e meteo.


AGGIUNGI

Area Archeologica di Sassoferrato

Nei pressi dell’odierna Sassoferrato, nella zona dove nel 295 a. C. ebbe luogo la cruenta battaglia che vide la vittoria di Roma contro gli eserciti dei Galli e dei Sanniti, sono visibili i resti della città romana di Sentinum, data alle fiamme da Ottaviano durante la guerra di Perugia nel 41 a. C, e subito dopo ricostruita ed ampliata.
Percorso di visita: dei resti individuati, che costituiscono solo una modesta porzione dell’antica estensione urbana, è possibile visitare un imponente edificio pubblico ad uso termale, di età tardo-repubblicana, un edificio adibito a fonderia, un complesso di


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Civica raccolta d'Arte e raccolta incisori marchigiani

La “Civica Raccolta d’Arte” comprende ventinove pregevoli opere che vanno dal XV al XVIII Secolo. Le opere provengono da chiese, conventi, confraternite e collezioni private della città e del territorio, da dove avrebbero potuto irrimediabilmente disperdersi.Ormai da diversi anni, anche a causa del terremoto che ha colpito la regione nel 1997, le opere erano presentate in modo provvisorio o conservate in depositi non fruibili dal pubblico. La Raccolta è ora allestita stabilmente in un percorso coerente, nella prestigiosa sede di Palazzo Oliva, edificio costruito nel XV secolo dal Cardinale Ale


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Museo Civico Archeologico

Il Museo Civico Archeologico di Sassoferrato è allestito all’interno del Palazzo dei Priori, un edificio costruito nel 1355 in seguito alla nascita del libero Comune.
Al Museo si accede da piazza Matteotti, tramite una doppia rampa di scale. Al piano terra sono situati la biglietteria, il bookshop e la sala che illustra con un plastico ricostruttivo la “Battaglia delle Nazioni” svoltasi nel 295 a. C., al termine della terza guerra sannitica. Un’ampia scalinata, che conserva ancora i gradini in pietra dell’originaria struttura del Palazzo dei Priori, conduce alle sale del primo piano con esposi


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Museo delle Arti e Tradizioni Popolari

Il museo ha sede nel palazzo Montanari e vi sono esposti utensili da lavoro e oggetti di uso domestico. Dislocato su due piani, è articolato in sei sezioni che raccontano, attraverso ricostruzioni scenografiche e reperti ormai rari, i diversi ambiti della vita quotidiana di un tempo


Vai alla scheda