Tuscania
N 5 °

Scopri i 5 luoghi da visitare a Tuscania

Ammira i luoghi più belli di Tuscania e aggiungili al tuo itinerario. YAMGU creerà il tuo viaggio ideale considerando distanze, orari di apertura e meteo.


AGGIUNGI

Chiesa di Santa Maria Maggiore

Insieme alla Basilica di San Pietro la chiesa di Santa Maria Maggiore è un bellissimo esempio dell’ architettura romanica in Italia. E' stata anche la prima cattedrale di Tuscania e l’unica , per antico privilegio, ad avere un fonte battesimale ad immersione con vasca che ancora oggi è ben conservato.
Le origini dell’edificio risalgono all’VIII secolo, ma la chiesa fu quasi interamente ricostruita tra la fine dell’XI e l’inizio del XII secolo per poi essere di nuovo completamente ristrutturata e assumere l’attuale forma a tre navate.
L’edificio è affiancato da una massiccia torre campanaria che


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Chiesa San Pietro

La chiesa di San Pietro di Tuscania è un gioiello dell’arte romanico–lombarda.
Posta sulla sommità dell’omonimo colle, affiancata da due alte torri di avvistamento, mostra tutto il suo fascino quando la sua facciata ed il suo bianco rosone appaiono al visitatore che si volge sul cortile, arricchito da sarcofagi etruschi.
Il colle di San Pietro è stato la sede dell’antica città etrusca e non è escluso che l’attuale basilica fu fondata nell’VIII secolo sui resti di un tempio pagano ( tutt’intorno sono evidenti le rovine dell’acropoli etrusco – romana) e subì varie trasformazioni architettoniche ne


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Museo Archeologico Nazionale

Ha sede nel convento francescano fondato nel 1247, adiacente alla Chiesa di S. Maria del Riposo. La prima sezione del Museo venne inaugurata nel 1988; è costituita da 4 sale al piano terra dove sono esposti i complessi funerari gentilizi di età ellenistica (IV-II sec.a.C.). Particolare rilievo rivestono i complessi funerari provenienti da tre tombe rupestri della famiglia Curunas: accanto ai sarcofagi in nenfro, con coperchi restituenti a tutto tondo la figura del defunto, si trovano ceramiche falische, ceretane, vulcenti e/o tarquiniesi, chiusine e locali. Di particolare importanza i materia


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Necropoli "Madonna dell'Olivo"

Circa 2 Km. a S-SW di Tuscania è la necropoli di Madonna dell'Olivo, così denominata dall'omonima contigua chiesa. Per quanto già attiva in età arcaica etrusca, la notorietà della necropoli si deve soprattutto alla presenza di sepolcri di età ellenistica (IV-I sec. a.C.) disposti su vari livelli e talora con facciate architettoniche e decorazioni scolpite. Note soprattutto sono la Grotta della Regina, esplorata nel secolo scorso e collegata con un sistema di cunicoli di non chiaro significato e le tombe della famiglia Curunas che, rinvenute tra il 1967 e il 1970, restituirono ricchi corredi (I


Vai alla scheda


AGGIUNGI

RACCOLTA DI MONTEBELLO DEL MAESTRO GIUSEPPE CESETTI

 La raccolta  permanente delle opere di Giuseppe Cesetti ordinata dallo stesso artista nelle sale del castello di Montebello,  ha dipinto in prevalenza paesaggi e personaggi della Maremma, descritti con una visione neo-primitiva ` che ricorda la pittura toscana del Tre/Quattrocento e insieme la pittura naïf (Rousseau), in cui i toni luminosi e l'assenza di chiaroscuri determinano un clima e uno spazio da fiaba. 


Vai alla scheda