Alassio
Q 10 °

Scopri i 8 luoghi da visitare a Alassio

Ammira i luoghi più belli di Alassio e aggiungili al tuo itinerario. YAMGU creerà il tuo viaggio ideale considerando distanze, orari di apertura e meteo.


AGGIUNGI

"Budello"

Il “Budello” di Alassio è il carruggio antico che attraversa l'intera città, parallelo al litorale, dal Borgo Coscia fino alla Passeggiata Ciccione.

Tipica via del passeggio e dello shopping delle località di mare,  molto carino, pieno di piccoli negozi, e punti ristoro. Naturalmente tra un vicolo e l'altro, si scorge il mare! Da non perdere per una fuga dalla spiaggia, come luogo di ritrovo o anche d'inverno per sentire il profumo del mare passeggiando.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Muretto di Alassio

Il muretto di Alassio è considerato il più noto tra i monumenti della città alassina, in provincia di Savona, ubicato in corso Dante Alighieri di fronte allo storico Caffè Roma.

L'idea di abbellire e decorare il muretto che ancora cinge un giardino pubblico venne al proprietario dell'antistante locale Mario Berrino e subito accolse il favore e l'appoggio dello scrittore statunitense Ernest Hemingway soggiornante nella cittadina del ponente ligure e abituale frequentatore del caffè. Non avendo un'


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Collegiata di Sant'Ambrogio

La collegiata di Sant'Ambrogio è un luogo di culto cattolico del centro storico di Alassio.
La facciata neorinascimentale del 1896 conserva un più antico portale centrale in ardesia del 1511, a lesene scanalate, raffigurante le figure di Sant'Ambrogio, Cristo e gli apostoli e l'Eterno.

Il sagrato antistante l'entrata della chiesa è stato realizzato nel 1638 e i ciottoli bianchi-grigi - nella classica realizzazione ligure


Vai alla scheda


AGGIUNGI

La Cappelletta

"La Cappelletta" è il nome con cui è conosciuta ad Alassio la Cappella ai Caduti del Mare. Si trova su una roccia sui resti di un'antica torre di guardia vicino al porto turistico "Luca Ferrari". Davanti ad essa si trova un crocifisso, alto un paio di metri, a proteggere la baia. All'interno preghiere per i pescatori. La posizione della Cappelletta offre da una parte una splendida vista panoramica sul mare, sulla città di Alassio e sulla Baia del Sole, dall'altra una vista dall'alto del porticciolo. Assolutamente da visitare per godere u


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Santuario di Nostra Signora della Guardia

Il santuario di Nostra Signora della Guardia è un luogo di culto cattolico di Alassio, in provincia di Savona, situato sulla vetta più alta del crinale del monte Tirasso - a 586 metri s.l.m. - in posizione dominante sulla cittadina alassina e sul suo golfo. 

Secondo una tradizione popolare, presso l'antico e preesistente castello - torre di guardia costruita nell'Alto Medioevo dal Comune di Albenga per la difesa delle sottostanti vallate, vi fu eretta nel luogo dove oggi sorge l'attuale santuario una primitiva cappella.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

MUSEO DI SCIENZE NATURALI "DON BOSCO"

Il Museo di Scienze Naturali, sito presso l'Istituto G. Bosco di Alassio, nasce nel 1950 grazie all'opera di Don Giulio Mariti. Il percorso espositivo ? suddiviso nelle sezioni: mineralogica, cristallografica, petrografica, malacologica, micologica, paleontologica, fossile, zoologica, ittiologica, storica, talassologica, idro-speleogeologica, etnografica, erboristica e fioristica.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

PINACOTECA CARLO LEVI

La Pinacoteca Carlo Levi è ubicata nel ristrutturato Palazzo Morteo, stabile del 1600. Vi sono ospitate in mostra permanente alcune opere dello scrittore torinese il quale soggiornò spesso ad Alassio tra il 1929 e il 1975. La pinacoteca espone 22 tele concesse in comodato gratuito dalla Fondazione Carlo Levi di Roma, trale quali, suddivise in 3 sezioni che comprendono ritratti e paesaggi raffigurati dall'artista nei mesi di permanenza nella località ligure, spiccano le grandi tele dei carrubi e un ritratto di Italo Calvino. Nell'agosto 2004 Antonio Ricci, tramite a


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Richard West Memorial Gallery

Istituita nel 1907,quale sede espositiva delle opere pittoriche di Richard West, rimase aperta al pubblico fino al 1935, secondo le indicazioni di un apposito regolamento stilato in lingua inglese. Durante la II guerra mondiale la galleria venne chiusa per motivi di salvaguardia. Nel 1963 la figlia di West, Kathleen, ne fece dono alla citt? di Alassio. Vi sono esposte 76 opere che West dipinse durante il suo soggiorno ad Alassio tra il 1888 e il 1905, che raffigurano suggestivi panorami, scorci del borgo marinaro e delle vallate circostanti La Galleria ? contemporaneamente sede della bibliotec


Vai alla scheda