Mirabella Eclano
B 14 °

Scopri i 3 luoghi da visitare a Mirabella Eclano

Ammira i luoghi più belli di Mirabella Eclano e aggiungili al tuo itinerario. YAMGU creerà il tuo viaggio ideale considerando distanze, orari di apertura e meteo.


AGGIUNGI

Museo Civico del Carro di Paglia e dei Misteri di Cartapesta

Situato in quelle che un tempo furono le scuderie del convento francescano, il Museo dei Misteri si snoda lungo un percorso longitudinale scandito da celle, piani rialzati e da spazi ampi che lentamente si restringono per accompagnare il visitatore lungo le tappe della Passione di Cristo. I gruppi scultorei, chiamati anche “quadri” o “tavolati”, sono interamente realizzati in cartapesta e sono opera dell’artista eclanese Antonio Russo (1836-1914) che nel 1875 li donò alla Città. Le figure, modellate utilizzando carta vecchia e colla e con inserti di vetro per gli occhi, sono alte circa un metr


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Museo Civico di Arte Sacra

Il Museo ha sede nei locali ex Chiese della confraternita del SS. Rosario e dell’arciconfraternita di San Prisco, ubicati nel centro storico di Mirabella Eclano. L’area museale comprende anche alcuni locali adibiti in passato a luoghi di riunione delle due associazioni laicali, tra cui l’ex Cappella della Madonna del Gonfalone con il pregevole pavimento maiolicato settecentesco. In alcuni ambienti, sotto il piano di calpestio, durante i lavori di ristrutturazione degli edifici, sono venute alla luce tracce murarie di epoca moderna (XV-XVII secolo circa), fosse granarie di forma circolare, una


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Parco archeologico dell'antica Aeclanum

Abitata sin dall’età eneolitica (necropoli in loc. Madonna delle Grazie), in località Passo di Mirabella Eclano sorgeva l’antica Aeclanum il cui primo impianto può risalire alla fine del III sec. a.C.. Il centro fu dotato inizialmente di una cinta muraria in legno (Appiano), successivamente incendiata dal dittatore Silla nell’anno 89 a.C. Intorno al I sec. a.C., ossia al tempo dell’istituzione del municipium, l’impianto della fortificazione fu ricostruito in opera reticolata, seguendo un andamento irregolare che delimitava un pianoro di forma triangolare. All’interno delle mura non è stato s


Vai alla scheda