Otranto
2 12 °

Scopri i 19 luoghi da visitare a Otranto

Ammira i luoghi più belli di Otranto e aggiungili al tuo itinerario. YAMGU creerà il tuo viaggio ideale considerando distanze, orari di apertura e meteo.


AGGIUNGI

Borgo Antico

Il Borgo Antico di Otranto è il simbolo storico della città e allo stesso tempo il cuore commerciale e dell'intrattenimento serale.

Il Borgo è costituito da vicoli, strade e negozi. La passeggiata inizia da Porta Terra e si conclude a Porta a Mare, vicino il Castello Aragonese.

Tutti i principali monumenti storici della città e luoghi di aggregazione sono accentrati qui. Dalla Cattedrale dell'Annunziata, nota per il suo meraviglioso mosaico pavimentale del monaco Pantaleone, a Corso Garibaldi, pieno di negozi e localini. A picc


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Castello di Otranto

L'impianto aragonese fu progettato da Ciro Ciri con la partecipazione di Francesco di Giorgio Martini e fatto costruire, tra il 1485 e il 1498, da Ferdinando I D'Aragona, inglobando le fortificazioni sveve ed i miglioramenti introdotti dai Turchi che avevano occupato la città per più di un anno (1480).
Cinto da un fossato, presenta pianta pentagonale ed irregolare, tre torrioni cilindrici angolari e, sul lato mare, un affilato bastione a lancia aggiunto con i baluardi esterni nel 1578; sul bastione sono gli stemmi di Antonio De Mendoza e di Don Pedro da Toledo.
Sul port


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Cattedrale di Otranto

La cattedrale di Santa Maria Annunziata è il più importante luogo di culto cattolico della città di Otranto, chiesa madre dell'omonima arcidiocesi. Nel luglio del 1945 papa Pio XII elevò la cattedrale alla dignità di basilica minore.

Storia

La cattedrale, edificata sui resti di un villaggio messapico, di una domus romana e di un tempio paleocristiano, fu fondata nel 1068 dal vescovo normanno Guglielmo. È una sintesi di diversi stili architettonici comprendendo elementi bizantini, paleocristiani e romanici. Fu consacrata il 1º agosto 1088


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Chiesa di San Pietro (Otranto)

La chiesa di San Pietro è una chiesa bizantina situata nel centro storico di Otranto in provincia di Lecce.

Storia

È uno degli edifici medievali del Mezzogiorno più rappresentativi della tradizione costruttiva bizantina e rimane la più alta e viva espressione dell'arte bizantina in Puglia. L'edificio sacro rappresentò, probabilmente, la prima basilica della città, eletta metropoli nel 968 e alle dirette dipendenze della sede patriarcale di Costantinopoli. La sua datazione è stata per lungo tempo oggetto di dibattito tra gli studios


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Chiesa di Santa Maria dei Martiri (Otranto)

La chiesa di Santa Maria dei Martiri è una chiesa di Otranto. Sorge sul Colle della Minerva, teatro del martirio di ottocento otrantini avvenuto il 14 agosto 1480.

Storia

L'edificio fu riedificato nel 1614 in sostituzione di uno preesistente voluto da Alfonso d'Aragona, in ricordo del massacro che qui ebbe luogo. È adiacente al convento dei minimi, risalente al 1542.
Il 14 agosto 1480, tre giorni dopo l'occupazione della città, Gedik Ahmet Pascià, comandante della flotta turca, ordinò che venissero condotti sul colle gli abitanti di sesso m


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Lungomare degli Eroi

Il Lungomare degli Eroi fa parte integrante del Borgo Antico di Otranto. Si tratta di una bella passeggiata panoramica sul lungomare, facile da fare dopo aver girovagato per le vie e i negozi del Borgo. Vi consigliamo di percorrere il Lungomare degli Eroi per fotografare un romantico tramonto.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Torre Alfonsina e Mura

La Torre Alfonsina si colloca in corrispondenza di Porta Terra, l'ingresso più antico alla vecchia città dei Martiri. La sua realizzazione si deve ad Alfonso d'Aragona, il grande liberatore della città dall'occupazione turca nel 1481. Il corridoio d'ingresso è difeso da quattro saettiere a strapiombo poste sulla volta. Alla base è possibile scorgere due epigrafi recanti il nome della torre e un motto che recita SIT VIRGO MATER FORTITUDO MEA (Sia la Vergine Madre la mia fortezza).
Il grande sistema di difesa


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Baia dei Turchi

La baia dei Turchi, a pochi chilometri a nord di Otranto, è il luogo dove, secondo la tradizione, sbarcarono i guerrieri turchi nel corso dell'assedio alla città di Otranto del XV secolo (battaglia di Otranto).
Sabbiosa e incontaminata, la baia appartiene alla pregiata Oasi protetta dei Laghi Alimini, uno degli ecosistemi più importanti del Salento e della Puglia.

Inserimento in aree protette e riconoscimenti nazionali

La baia dei Turchi e la zona dei laghi Alimini sono classificate come Sito di importanza comunitaria (SIC).
Nel gennaio 2007 il Fondo per l'


Vai alla scheda