Chieti
2 3 °

Scopri i 11 luoghi da visitare a Chieti

Ammira i luoghi più belli di Chieti e aggiungili al tuo itinerario. YAMGU creerà il tuo viaggio ideale considerando distanze, orari di apertura e meteo.


AGGIUNGI

Archivio di Stato

L'Archivio di Chieti, istituito quale archivio provinciale di Abruzzo Citeriore in seguito alla legge organica 12 nov. 1818 e designato archivio di terza classe dalla ministeriale del 27 mag. 1820, ebbe il suo primo archivario a seguito del decreto 21 sett. 1824. Seguendo l'evoluzione legislativa degli altri archivi meridionali, con r.d. 22 sett. 1932, n. 1391, assunse il nome di Archivio provinciale di Stato; con la l. 22 dic. 1939, n. 2006, quello di Sezione di Archivio di Stato; infine con il d.p.r. 30 sett. 1963, n. 1409, quello di Archivio di Stato. La più estesa giurisdizi


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Cattedrale di San Giustino

Pur nei rimaneggiamenti, la cattedrale continua a rispettare la pianta basilicale a tre navate divise da pilastri e denuncia le sue lontane ascendenze benedettine. Nel 1498, Antonio da Lodi aggiungerà l'ultimo piano e la cuspide al campanile.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Chiesa di San Domenico al Corso

Il Palazzo del Governo, nato sulle rovine della Chiesa di San Domenico, custodisce opere di Basilio Cascella e di Francesco Paolo Michetti.
La Chiesa di San Domenico, costruita nel corso del 1600, originariamente intitolata alla Vergine e a S. Anna, assunse l'attuale denominazione all'inizio del XIX sec., dopo la demolizione della vecchia chiesa dei Domenicani. La facciata in pietra, dalle linee semplici e classiche, si snoda su due ordini ed  è fiancheggiata dal campanile in cotto del XVIII secolo. L'interno, a navata unica con cappelle laterali, è ricco d


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Corso Marrucino

La via principale della città è il Corso Marrucino, che va da piazza Trento e Trieste (comunemente conosciuta anche come piazza Trinità).
E' la via principale della città dove passeggiare e fare shopping.
 


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Museo Archeologico "La Civitella"

Il Museo Archeologico Nazionale La Civitella sorge all'interno del Parco Archeologico dell'anfiteatro romano, realizzato nell'area che sino a venti anni fa ospitava lo stadio comunale.

La nuova istituzione, aperta dal novembre 2000, mostra, attraverso un percorso di moderna concezione e fruizione, i materiali archeologici e i documenti utili alla ricostruzione della nascita e dello sviluppo della città di Teate Marrucinorum (Chieti) e del suo territorio.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Museo Archeologico Nazionale d'Abruzzo - Villa Frigerj

Il museo ospitato nella ottocentesca dimora in stile neoclassico lombardo del barone Ferrante Frigerj presenta un allestimento completamente rinnovato secondo sistemi etnico-territoriali, evidenziando in tal modo la segmentazione di gruppi etnici a partire dalle fasi iniziali dell’Età del Ferro fino all’Alto Medio Evo. La lettura e la comprensione della storia di questi popoli viene proposta attraverso le peculiarità del territorio di appartenenza e delle sue trasformazioni nel tempo. I popoli illustrati al primo piano del museo sono i Vestini Transmontani, i Vestini


Vai alla scheda


AGGIUNGI

MUSEO D'ARTE COSTANTINO BARBELLA

Il museo d'arte Barbella, ospitato nel seicentesco Palazzo Martinetti nel centro storico di Chieti, fu costituito negli anni '70 del XX secolo grazie alle cospicue donazioni di artisti contemporanei e di opere provenienti da chiese e conventi teatini.

La collezione è suddivisa in 5 sezioni: opere pittoriche dal XV al XIX secolo, le sculture di Barbella, i disegni su carta, le opere di pittura del premio Michetti e le maioliche di Castelli.

Nella prima parte del percorso, dedicato alla pittura, sono esposti gli affreschi provenienti dalla distrutta chiesa di s. Domenico a C


Vai alla scheda


AGGIUNGI

MUSEO UNIVERSITARIO D'ABRUZZO - MUSEO DI STORIA DELLE SCIENZE BIOMEDICHE

Di straordinario interesse per gli addetti ai lavori, ma visitato anche dalle scolaresche è il museo delle Scienze Biomediche che è dedicato agli aspetti biologici e medici che emergono dalla ricerca archeologica, medica e paleontologica, fornendo ulteriori informazioni ed approfondimenti sulle discipline storico-archeologiche.


Vai alla scheda