Barcellona
2 10 °

Scopri i 65 luoghi da visitare a Barcellona

Ammira i luoghi più belli di Barcellona e aggiungili al tuo itinerario. YAMGU creerà il tuo viaggio ideale considerando distanze, orari di apertura e meteo.


AGGIUNGI

Plaça d'Espanya, Barcelona

La Plaça d'Espanya (in spagnolo Plaza de España) di Barcellona è una delle più significative della capitale catalana e fu costruita durante l'Esposizione Universale del 1929 su un progetto realizzato da Josep Puig i Cadafalch e Guillem Busquets ed eseguito da Antoni Darder.
La piazza si trova ai piedi del Montjuïc, all'incrocio tra la Gran Via de les Corts Catalanes, l'Avinguda del Paral·lel, carrer de la Creu Coberta e carrer de Tarragona.
Nel centro della piazza si trova la Font màgica progettata da Josep Maria Jujol nel 1928 i


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Aquarium Barcelona

Acquario Barcellona (catalano: Aquarium de Barcelona, IPA: [əkwaɾium də βərsəɫonə]) è un acquario situato a Port Vell, il porto di Barcellona, Catalogna, Spagna.Le 35 vasche sono casa per 11.000 animali di 450 specie. L'acquario contiene un totale di 5.000.000 l (1.300.000 US gal). Questo comprende una vasca oceanica per gli squali, razze e altri pesci di grandi dimensioni, che è di 36 m (118 ft) di diametro, 5 m (16 ft) di profondità, contiene 3.700.000 l (980.000 US gal) di acqua e ha un 80 metri ( 260 ft) tunnel sottomarino. L'Acquario di Barcellona fa part


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Arc de Triomf

L'Arco di Trionfo (in lingua catalana Arc de Triomf) di Barcellona è una costruzione di stile mudejar che si trova all'incrocio tra il Passeig de Lluís Companys e il Passeig de Sant Joan.
L'arco, alto 30 metri, venne costruito da Josep Vilaseca i Casanovas in occasione dell'Esposizione Universale del 1888 per fungere da porta d'accesso al sito espositivo. Infatti, a differenza di altri archi di trionfo che celebravano vittorie militari, l'Arc de Triomf di Barcellona ha un carattere più civile in quanto celebra il progresso artistico, scientifico ed


Vai alla scheda



AGGIUNGI

Barcelona Cathedral

La cattedrale della Santa Croce e Sant'Eulalia (in catalano: catedral de la Santa Creu i Santa Eulàlia) è la cattedrale-metropolitana di Barcellona (da non confondersi con la Sagrada Família); nel 1867 è stata insignita del titolo di basilica minore. Si trova nel Barri Gòtic (quartiere gotico) del capoluogo catalano.
La cattedrale, costruita tra il XIII ed il XV secolo (eccetto la facciata risalente al XIX secolo), è in stile gotico ed è dedicata alla santa Creu (la santa Croce) e a santa Eulalia, la patrona di Barcellona (12 febbraio), la quale subì il martirio in epoca romana. La leggenda dic


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Barcelona City History Museum

Il Museo di storia di Barcellona (in catalano: Museu d'Història de Barcelona; in spagnolo: Museo de Historia de Barcelona), conosciuto anche per l'acronimo MUHBA, è un museo della città che conserva, documenta, divulga, ed espone il patrimonio storico della città di Barcellona, dalle sue origini fino al presente. Dipende dal comune di Barcellona. Ha la sua sede centrale nella plaça del Rei ("piazza del Re"), nel cuore del quartiere gotico (Barri Gòtic), e gestisce diversi centri patrimoniali distribuiti nelle diverse circoscrizione della città. Fu fondato il 14 aprile 1943; il suo principale p


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Barcelona Museum of Contemporary Art

Il Museo di Arte Contemporanea di Barcellona, conosciuto anche con la sigla MACBA, è dedicato fondamentalmente all'esposizione di opere realizzate durante la seconda metà del XX secolo. È situato nel quartiere de El Raval nella città di Barcellona.

Caratteristiche

La progettazione del museo fu affidata all'architetto statunitense Richard Meier. L'edificio progettato da Meier intende unire le opere d'arte contemporanea esposte all'interno con le forme degli edifici storici limitrofi. L'entrata al MACBA permette accedere ad una hall con f


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Barcelona Pavilion

Il padiglione tedesco, meglio noto come padiglione di Barcellona è una delle opere principali dell'architetto tedesco Ludwig Mies van der Rohe pensato e costruito in occasione dell'Esposizione Universale tenutasi nella città spagnola di Barcellona nel 1929. Nel padiglione, Mies van der Rohe introdusse per la prima volta alcune significative innovazioni, sfruttando i principi di "pianta libera" e degli "spazi fluenti".
Sull'onda della fine della prima guerra mondiale e della ripresa economica che seguì il piano Dawes del 1924, in un periodo segnato da luci ed ombre l'edificio doveva rappresentar


Vai alla scheda