Lanciano
2 -2 °

Scopri i 8 luoghi da visitare a Lanciano

Ammira i luoghi più belli di Lanciano e aggiungili al tuo itinerario. YAMGU creerà il tuo viaggio ideale considerando distanze, orari di apertura e meteo.


AGGIUNGI

Archivio di Stato di Chieti. Sezione di Lanciano

Istituita come Sottosezione di Archivio di Stato con d.m. 22 lu. 1960, fu trasformata in Sezione di Archivio di Stato con d.m. 22 mar. 1965 a decorrere dal 15 aprile 1965. 


Vai alla scheda


AGGIUNGI

BASILICA DI SANTA MARIA MAGGIORE

La chiesa presenta caratteristiche dell'architettura borgognona e cistercense ed un interessante connubio tra spazio centrale e longitudinale. L'impianto originario era a tre navate e fu trasformato in cinque navate nel XVI secolo. Nel XIV secolo fu realizzata la facciata con il maestoso portale strombato con gruppo scultoreo sulla lunetta. Meritano attenzione, all'interno, il trittico ligneo con la Madonna e Bambino e la croce processionale, opera di Nicola da Guardiagrele datata al 1422. 


Vai alla scheda


AGGIUNGI

CATTEDRALE DI SANTA MARIA DEL PONTE

Sulla Piazza del Plebiscito sorge la cattedrale della Madonna del Ponte che è frutto di un  rifacimento  di un’aula cinquecentesca edificata sui resti del ponte romano di Diocleziano. La facciata ottocentesca della chiesa è di gusto neoclassico, facciata in realtà mai completata nella parte superore. L’avancorpo è scandito da quattro colonne corinzie. L’interno, ad una sola navata è decorato da un prezioso ciclo di affreschi realizzati nel ‘700, sulla volta, da Giacinto Diana.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

CENTRO DOCUMENTAZIONE MUSEALE S.NICOLA

 Nel 1993 mentre si restaurava la Chiesa  di S. Nicola danneggiata dal terremoto del 1984 , casualmente si fecero scoperte importanti.  L’equipe che curava il restauro ,  scavando dove nessuno nei lunghi anni passati era andato, scoprì così un piccolo tesoro di arte e di storia che andava recuperato e salvato. Messi al sicuro tutti gli oggetti rinvenuti in una cassetta di sicurezza di una Banca, dopo aver preparato il locale e le infrastrutture , il 22 luglio 2000 venne inaugurato il piccolo Museo. 


Vai alla scheda


AGGIUNGI

CHIESA E CONVENTO DI SAN FRANCESCO (MIRACOLO EUCARISTICO)

Sorta intorno alla metà del 1200 la chiesa  venne completamente ristrutturata nel 1737 con la ricostruzione dell’edificio suddiviso in aula, presbiterio e vano con cupola con una ricca decorazione interna, opera di  Michele Clerici. Dell’edificio originario restano la metà inferiore della facciata e la base del campanile che venne completato, insieme alla cella ottagonale e alla cupola, nel XVI secolo. Nella chiesa di San Francesco è custodito il Miracolo Eucaristico, sacra reliquia che rende Lanciano una delle mete più visitate nel turismo religioso abruzzese. Si narra che ne


Vai alla scheda


AGGIUNGI

MUSEO DIOCESANO DI LANCIANO E SEZIONE DI ORTONA

Il museo è ospitato presso il palazzo del Seminario, edificio del XVII sec. sede dell'Arcidiocesi. È suddiviso in sei sale distinte per temi.  Le prime due sono dedicate al culto della Madonna con  ex voto, (quadri e gioielli in oro e pietre preziose donati alla Madonna del Ponte, protettrice della città), statue lignee del XIV e del XV secolo. Una terza sala accoglie sculture e pitture di manifattura napoletana databili tra il XV e il XVIII secolo. La sala dedicata ai paramenti sacri raccoglie calici che vanno dal XIII al XVIII secolo, croci processionali di Nicola da Guardiagrele


Vai alla scheda


AGGIUNGI

POLO MUSEALE SANTO SPIRITO - CIVICO MUSEO ARCHEOLOGICO

Il museo archeologico è ospitato nel Polo Museale Santo Spirito, a pochi chilometri dal centro di Lanciano. 
La collezione ruota attorno la storia della città di Anxanum (antico nome di Lanciano) dalle prime testimonianze neolitiche alle ceramiche altomedievali rinvenute nei pressi del santuario del Miracolo Eucaristico.
Di notevole interesse i corredi di alcune sepolture preromane e gli ex voto provenienti da un santuario italico del III-II secolo a.C.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

PONTE DI DIOCLEZIANO

Collocato sulla strada consolare Flamina Adriatica, il ponte di Diocleziano fu costruito in epoca tardo imperiale dagli abitanti di Anxanum, con lo scopo di congiungere il quartiere Prato e il Piano delle Fiere, separati dal fosso della Pietrosa.
Il ponte, crollato in seguito al terremoto del 1088, fu ricostruito nel XIII secolo in forme medievali; al di sopra fu eretta una prima cappella dedicata alla Vergine, restaurata e ampliata nei secoli successivi fino a raggiungere le dimensioni dell'attuale Chiesa della Madonna del Ponte.
Avendo occupato il battuto del ponte, il complesso chiesastico di


Vai alla scheda