Vicenza
2 -2 °

Scopri i 25 luoghi da visitare a Vicenza

Ammira i luoghi più belli di Vicenza e aggiungili al tuo itinerario. YAMGU creerà il tuo viaggio ideale considerando distanze, orari di apertura e meteo.


AGGIUNGI

Basilica Palladiana

Il suo nome è indissolubilmente legato all'architettorinascimentale Andrea Palladio, che riprogettò il Palazzo della Ragioneaggiungendo alla preesistente costruzione gotica le celebri logge inmarmo bianco a serliane.

Un tempo sede delle magistrature pubbliche di Vicenza, oggi la Basilica Palladiana, dotata di tre spazi espositivi indipendenti, è teatro di mostre d'architettura e d'arte.

Dal 1994 è, con le altre architetture di Palladio a Vicenza, nella lista dei patrimoni dell'umanità


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Duomo

La cattedrale di Santa Maria Annunciata è il principale luogo di culto cattolico della città di Vicenza. Di origine paleocristiana, fu ricostruita varie volte; la cupola fu progettata da Andrea Palladio, così come probabilmente il portale laterale di settentrione e la cappella Almerico.
Ospita il Museo Diocesano.
 


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Piazza dei Signori

Piazza dei Signori è la piazza principale del centro storico di Vicenza. Originariamente foro romano e luogo del mercato, la piazza costituisce tradizionalmente il crocevia degli affari e del tempo libero della città.

La piazza ha forma rettangolare e lungo un lato maggiore sorge la Basilica Palladiana e la Torre Bissara, mentre nel lato opposto si ergono la Loggia del Capitanio (o Palazzo del Capitaniato, anch'essa opera di Palladio), il Palazzo del Monte di Pietà con la Chiesa di San V


Vai alla scheda


AGGIUNGI

TEATRO OLIMPICO

Ultima opera di Andrea Palladio, è ispirato ai teatri greci e romani dell'antichità. Commissionato nel 1579 a Palladio dall'Accademia Olimpica, lasciato incompiuto nel 1580 per la morte dell'Architetto, è stato ultimato da Vincenzo Scamozzi con le celebri scenografie prospettiche rappresentanti le vie di Tebe e inaugurato nel 1585 con la rappresentazione dell'Edipo Tiranno di Sofocle.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Corso Palladio

Corso Andrea Palladio è la principale strada di Vicenza, intitolata dopo la seconda guerra mondiale al celebre architetto Andrea Palladio. Lungo circa 700 m, attraversa il nucleo storico della città da ovest ad est, rispettivamente da piazza Castello a piazza Giacomo Matteotti.
Su di esso si affacciano numerosi edifici storici. Oggi è una strada pedonale considerata la via dello shopping cittadino.
 


Vai alla scheda


AGGIUNGI

GALLERIE DI PALAZZO LEONI MONTANARI

Il progetto ha coinvolto la sede storica di Palazzo Leoni Montanari a Vicenza, trasformato  dalla primavera del 1999, su iniziativa e progetto della Banca Intesa San Paolo, nelle omonime Gallerie per consentire per la prima volta in maniera stabile e continuativa la visita del pubblico ai tesori d’arte racchiusi. Gli ambienti del palazzo barocco – caratterizzati dall’esuberante decorazione plastica e pittorica di soggetto mitologico – ospitano in esposizione permanente una collezione di antiche icone russe, ritenuta dagli studiosi una delle più importanti in


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Loggia del Capitanio

Il palazzo del Capitaniato, noto anche come loggia del Capitaniato o loggia Bernarda, è un palazzo di Andrea Palladio che si affaccia sulla centrale Piazza dei Signori a Vicenza, di fronte alla Basilica Palladiana. La Loggia del Capitanio è oggi sede del Comune di Vicenza. Dal 1994 è, con le altre architetture di Palladio a Vicenza, nella lista dei patrimoni dell'umanità dell'UNESCO.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

PINACOTECA CIVICA PALAZZO CHIERICATI

Dal 1855 sede storica del Museo civico, Palazzo Chiericati ospita oggi le raccolte comunali di dipinti, sculture e arti applicate dal XIII al XVIII secolo. Capolavoro della prima maturità del Palladio (1550), conserva al suo interno, oltre alle decorazioni d'epoca, importanti documenti della storia artistica vicentina, tra cui la serie di pale provenienti dalla distrutta chiesa di S. Bartolomeo opera di Montagna, Cima da Conegliano, Buonconsiglio, Fogolino, Speranza e i lunettoni raffiguranti i Rettori di Vicenza, già in Palazzo Pretorio, di mano di Jacopo Bassano, Maffei, Ca


Vai alla scheda