Agrigento
Q 15 °

Scopri i 21 luoghi da visitare a Agrigento

Ammira i luoghi più belli di Agrigento e aggiungili al tuo itinerario. YAMGU creerà il tuo viaggio ideale considerando distanze, orari di apertura e meteo.


AGGIUNGI

Archivio di Stato

L'Archivio di Agrigento, istituito in esecuzione della legge organica 1 ag. 1843 divenne Archivio provinciale di Stato con r.d. 22 sett. 1932, n. 1391, Sezione di Archivio di Stato con l.22 dic. 1939. n. 2006, e Archivio di Stato con d.p.r. 30 sett. 1963, n. 1409.  Nella segnalazione dei fondi si indica Girgenti o Agrigento a seconda che la data terminale sia anteriore o posteriore al 1927, anno nel quale la città assunse l'attuale denominazione. Per la documentazione riguardante Agrigento e la sua attuale provincia occorre guardare anche nell'AS Palermo, non solo, ovvi


Vai alla scheda



AGGIUNGI

CASA DI PIRANDELLO

Sorge in contrada Caos, a 4 chilometri da Agrigento ed è raggiungibile percorrendo la strada statale 115 per Porto Empedocle.

 

La Casa natale è una costruzione rurale di fine Settecento, posta in una contrada di campagna, presso Agrigento, denominata "Caos", un altopiano a strapiombo sul mare, punteggiato da ulivi e querce.

I Ricci Gramitto, avi di parte materna dello scrittore, vennero in possesso della Villa nel 1817. In essa la famiglia Pirandello si era rifugiata per sfuggire alla grave epidemia di colera che nel 1867 imperversava in tutta la Sicilia.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Cattedrale di San Gerlando

Consacrata originariamente alla Madonna Assunta, titolo storico della cattedrale agrigentina, venne dedicata a San Gerlando nel 1305.
Dalla cattedrale è possibile accedere al Museo diocesano e al Tesoro della cattedrale. Dalla torre campanaria invece si accede al Coretto dei canonici e all'Archivio del capitolo. Ai piedi della cattedrale sorge il Seminario arcivescovile di Agrigento.

Il fenomeno del portavoce

Nella cattedrale si verifica il fenomeno cosiddetto portavoce. Infatti chiunque si trovi nel presbiterio può sentire ciò che


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Chiesa del Purgatorio

Chiesa del Purgatorio o di San Lorenzo (oggi sconsacrata) XV-XVI secolo il prospetto è in stile barocco, arricchito da numerose statue, in particolare quelle ai lati del portale, delimitato da due colonne a spirale, rappresentano le allegorie della fede e della carità. al suo interno l'edificio, a navata unica, presenta sculture del Serpotta e custodisce un reliquario. il soffitto presenta una falsa cupola.


Vai alla scheda



AGGIUNGI

Fontana dei Giganti

La Fontana dei Giganti recante lo stemma della Città, è sita nel giardino Casesa di Piazzale Aldo Moro. La fontana è in marmo ed è a forma circolare presenta tre livelli la cui ampiezza degrada in altezza. Sul livello più alto è posta una raffigurazione scultoria rappresentante un putto che stringe un drago che sputa l'acqua.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Giardino della Kolymbetra

Il giardino della Kolymbethra (termine greco che indica un tipo di piscina utilizzata in età romana per giochi acquatici) è un sito archeologico di grande rilevanza naturalistica e paesaggistica, ubicato in una piccola valle nel cuore della Valle dei Templi ad Agrigento. Nel 1999 è stato affidato al Fondo Ambiente Italiano (FAI), Il restauro vegetazionale e strutturale organizzato dal FAI ha 
permesso la scoperta di alcuni ipogei.
 


Vai alla scheda