Siracusa
7 13 °

Scopri i 30 luoghi da visitare a Siracusa

Ammira i luoghi più belli di Siracusa e aggiungili al tuo itinerario. YAMGU creerà il tuo viaggio ideale considerando distanze, orari di apertura e meteo.


AGGIUNGI

Ortigia

Ortigia è in realtà nota anche come Isola di Ortigia. L'Isola di Ortigia costituisce la parte più antica della città di Siracusa. Ilsuo nome in greco antico vuol dire "quaglia"

Caratteristico di Ortigia, è il suo mercato pieno di odori, frutta, verdura, formaggi, pesce fresco. Le botteghe appartengono per lo più alle famiglie di pescatori e la cosa che lo contraddistingue e lo rende "tipico del Sud" sono le "vanniate", ovvero le grida dei commercianti che per vendere la loro merce.

L'Isola


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Chiesa di Santa Lucia alla Badia

La chiesa di Santa Lucia alla Badia è una chiesa di Siracusa, situata in piazza Duomo e dedicata alla Santa Patrona siracusana.
Nell'abside, dietro l'altare maggiore, si trova la grande tela del "Seppellimento di S. Lucia" dipinta nel 1608 dal Caravaggio, nel suo soggiorno siracusano.
 


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Duomo

Il duomo di Siracusa, cattedrale della città, sorge sulla parte elevata dell'isola di Ortigia, incorporando quello che fu il tempio sacro in stile dorico più importante della polis siracusana, dedicato ad Atena (Minerva) e convertito in chiesa con l'avvento del cristianesimo. 
Il suo stile è all'esterno principalmente barocco e rococò. Fa parte del patrimonio dell'UNESCO.



 


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Orecchio di Dioniso

L'Orecchio di Dionisio (o Orecchio di Dionigi) è una grotta artificiale che si trova nell'antica cava di pietra detta latomia del Paradiso, sotto il Teatro Greco di Siracusa. Scavata nel calcare si sviluppa con un andamento ad S che lo rende anche un luogo di amplificazione acustica dei suoni.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Anfiteatro romano

L'Anfiteatro romano di Siracusa è una delle realizzazioni edilizie più rappresentative della prima età imperiale romana.
È in gran parte scavato nella roccia e per la costruzione della parte nord orientale si è sfruttato il pendio della balza rocciosa la medesima nella quale, a breve distanza, erano state ricavate la cavea del teatro greco e le grandi latomie dette del Paradiso, di S. Venera e dell'Intagliatella. Quasi nulla resta invece della parte superiore, costruita.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Fonte Aretusa

La Fonte Aretusa è uno specchio d’acqua nell’isola di Ortigia, nella parte più antica della città siciliana, luogo di incontro tra realtà e leggenda, uno dei più bei monumenti di Siracusa.

Si tratta di un laghetto di forma circolare doppia, con all'interno un'altra struttura circolare, ovvero un doppio cerchio concentrico immerso nei papiri.

Il mito è quello della ninfa Aretusa. Il dio Alfeo, figlio del dio Oceano, si innamorò di lei spiandola mentre faceva il bagno nuda. Aretusa fuggì su


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Galleria Regionale di Palazzo Bellomo

La Galleria è ubicata in un edificio di epoca sveva, ampliato nel XV secolo dalla famiglia siracusana dei Bellomo, che ne fece la propria dimora. Nel 1948, dopo i necessari riadeguamenti, divenne sede espositiva. La Galleria illustra la cultura figurativa a Siracusa e nella Sicilia sud orientale attraverso collezioni d’arte medievale e moderna, provenienti da chiese e conventi o attraverso donazioni e acquisti.


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Tempio di Apollo

Esso è databile all'inizio del VI secolo a.C. ed è quindi il tempio dorico più antico della Sicilia.


Vai alla scheda