Sermoneta
B 12 °

Scopri i 3 luoghi da visitare a Sermoneta

Ammira i luoghi più belli di Sermoneta e aggiungili al tuo itinerario. YAMGU creerà il tuo viaggio ideale considerando distanze, orari di apertura e meteo.


AGGIUNGI

Museo dell’Abbazia di Valvisciolo (Galleria Abate S. White)

La Galleria Abate Stanislao White rappresenta il nucleo centrale dell’attuale Museo, il cui patrimonio comprende anche i grandi dipinti su tela di Francesco Savonanzi e Tommaso Donini che decorano il presbiterio della chiesa, e quelli di Vincenzo Pasqualoni e di P. Pasquale Minoccheri, conservati nella Sala dedicata all’Abate Savastano. Viene istituita nel mese di ottobre del 2003 presso i locali dell’ex Dispensarium dell’Abbazia e dedicata al monaco irlandese Stanislao White (1839 - 1911) che, all’inizio del Novecento, tanto si prodigò per il cenobio cistercense. Le opere esposte provengono n


Vai alla scheda


AGGIUNGI

MUSEO DELLA STORIA DELLA CERAMICA

Di proprietà comunale, è stato istituito nel 2004.
Si articola in tre sale che ripercorrono, a grandi linee, la produzione della ceramica dalla preistoria al secolo scorso, toccando i centri di maggior prestigio (Deruta, Faenza, Viterbo).
Il materiale, proveniente da donazioni private e dalla Sopraintendenza archeologica del Lazio, comprende:
• vasellame;
• corredi funerari, provenienti dalla necropoli sermonetana di Caracupa, Poggio Sommavilla (Rieti);
• oggetti votivi in terracotta;
• laterizi.
L'allestimento è essenziale, ma consente una immediata lettura dei reperti, grazie anche all'ausili


Vai alla scheda


AGGIUNGI

Museo diocesano d’arte sacra

Il Museo nasce per accogliere beni di pertinenza ecclesiastica provenienti prevalentemente dalle chiese di Sermoneta non più adibite al culto. Ha sede in alcuni ambienti della chiesa collegiata di S. Maria, nell’antica cappella dei Magi e nel contiguo Oratorio dei Battenti, architetture realizzate nella seconda metà del XV secolo. Il primo ambiente è a pianta quadrata ed è coperto da una volta a crociera; il secondo è una sala rettangolare voltata e interamente dipinta da Giovan Domenico Fiorentini (1747-1820) con scene della vita di Gesù Cristo e con immagini di santi. Quest’ultimo era sede d


Vai alla scheda